I concerti del conservatorio della settimana Santa

I CONCERTI DEL CONSERVATORIO

CONCERTO DELLA SETTIMANA SANTA

MARTEDÌ 31 MARZO 2015 - ORE 20:30

CHIESA DI S. MATTEO - LECCE

INGRESSO GRATUITO

STEFANIA PATAVIA - soprano

SILVIA SUSAN ROSATO FRANCHINI - soprano



MARINELLA RIZZO - mezzosoprano



ADALBERTO BAGLIVO - tenore


GIORGIO SCHIPA - baritono

CORO DEL CONSERVATORIO "T. SCHIPA"

ORCHESTRA DI FIATI DEL CONSERVATORIO "T. SCHIPA"

FRANCESCO MUOLO - direttore

Con larga partecipazione di pubblico continuano gli appuntamenti musicali promossi dal Conservatorio "Tito Schipa" di Lecce. In occasione della Settimana Santa il cartellone propone un concerto sul tema della Passione di Cristo, che si terrà martedì 31 marzo 2015, nella Chiesa di S. Matteo in Lecce (ore 20:30), con le voci solistiche di STEFANIA PATAVIA (soprano), SILVIA SUSAN ROSATO FRANCHINI (soprano), MARINELLA RIZZO (mezzosoprano), ADALBERTO BAGLIVO (tenore) e GIORGIO SCHIPA (baritono), sostenute dal CORO e dall'ORCHESTRA DI FIATI DEL CONSERVATORIO "T. SCHIPA", per la direzione del M° FRANCESCO MUOLO.

Il concerto proporrà alcune intonazioni laudistiche, nell'interpretazione del soprano STEFANIA PATAVIA, tratte dal Laudario di Cortona. Il manoscritto di questa importante silloge della seconda metà del XIII secolo, appartenuta alla Fraternità della chiesa di San Francesco di Cortona, fu ritrovato nel 1876 da Girolamo Mancini, bibliotecario dell'Accademia Etrusca di Cortona.

Dalla celebre raccolta si ascolterà la lauda "Magdalena, degna da laudare", che descrivendo la vita di Maria Maddalena, uno dei personaggi biblici più "discussi" e allo stesso tempo più amati dei nostri tempi, invita i fedeli a renderle lode per il percorso di vita affrontato. Seguirà il bacio di Giuda "Plangiamo quel crudel baciare", la flagellazione e salita al Calvario "Ben è crudele e spietoso", la struggente melodia di "Voi ch'amate lo Criatore", pianto della Madonna di grande effetto, e l'invocazione "Dammi conforto o Dio".

Nella seconda parte del concerto sarà eseguito l'oratorio Le sette ultime parole di Nostro Signore Gesù Cristo (1838) di Saverio Mercadante, per soli, coro e orchestra di fiati, commovente pagina di musica devozionale, su testo di Metastasio, nell'interpretazione del soprano SILVIA SUSAN ROSATO FRANCHINI, del mezzosoprano MARINELLA RIZZO, del tenore ADALBERTO BAGLIVO e del baritono GIORGIO SCHIPA, col sostegno del CORO e dell'ORCHESTRA DI FIATI DEL CONSERVATORIO "T. SCHIPA", diretti dal M° FRANCESCO MUOLO.

Le sette parole pronunziate da Gesù nelle tre ore di agonia sulla croce sono tra i momenti liturgici o paraliturgici che appartengono a un sentire religioso del passato. Nello svolgimento dei riti del Venerdì Santo - da mezzogiorno alle 15, ora nona giudaica - il momento dell'agonia assumeva connotazioni di grande partecipazione e coinvolgimento dei fedeli, prima della commovente adorazione della croce che dava termine a quei riti.

L'oratorio di Mercadante sulle tre ore d'agonia di Gesù si apre con l'Introduzione, per soli e coro, cui seguono "Padre perdona loro perché non sanno quello che fanno", per soprano, "In verità ti dico oggi sarai con me in Paradiso", per soli e coro, "Donna ecco tuo figlio, figlio ecco tua madre", per tenore e baritono, "Dio mio, Dio mio perché mi hai abbandonato?", per soli e coro, "Ho sete", per tenore, "Tutto è compiuto", per baritono e coro, "Padre nelle tue mani consegno il mio spirito", per soli e coro.

FRANCESCO MUOLO

Diplomato in Pianoforte, Canto, Musica Corale e Direzione di Coro, Strumentazione per Banda, Direzione d'Orchestra, Composizione, si è laureato, con il massimo dei voti lode e menzione speciale, in Discipline Musicali presso il Conservatorio "N. Piccinni" di Bari. Si è perfezionato con D. Bartolucci e V. Miserachs e di canto gregoriano con B. Baroffio e ha partecipato a numerosi corsi di Direzione d'Orchestra con importanti maestri quali B. Aprea, H. Samale a Roma e Duarte a Molfetta (Ba), B. Rigacci. Ha diretto, inoltre, diverse formazioni sinfoniche e liriche, tra cui l'orchestra della Provincia di Bari, "L'elisir d'amore" di G. Donizetti. Ha fondato e diretto l'Orchestra da Camera "G. Insanguine" di Monopoli riscoprendo i tesori della musica settecentesca ottenendo, così, numerosi consensi di critica e di pubblico. Ha diretto i maggiori complessi bandistici pugliesi, quali "Gennaro ed Ernesto Abbate" di Squinzano (Le), Città di Noci, Filarmonica Salicese di Salice Salentina (Le). Ha al suo attivo diverse composizioni che spaziano dal genere sacro, messe e mottetti, a quello lirico-sinfonico e a quello prettamente per orchestra di fiati. Un suo brano, "Il circo" per Symphonic Band, è stato eseguito nel maggio del 2007 a Lecce e la sua operetta "Ghetonia", su libretto di G. Palasciano, è stata scelta come il lavoro più rappresentativo della cultura italiana, rappresentato in diversi teatri pugliesi ottenendo lusinghieri risultati. Su richiesta del comitato "Un cordone per la vita" ha musicato per soprano e orchestra la poesia "Il gelsomino notturno" di G. Pascoli, brano eseguito nell'ottobre del 2008 al Teatro Politeama Greco, in occasione di una serata di solidarietà a favore della citata associazione, risquotendo unanimi consensi. È autore, inoltre, di diversi testi didattici editi da case editrici pugliesi: "Vivere in" di Monopoli e "Papageno" di Bari. È docente di Strumentazione e Composizione per orchestra di fiati per banda presso il Conservatorio "T. Schipa" di Lecce.

Prossimo appuntamento

Mercoledì 15 aprile 2015

Biblioteca Caracciolo - Lecce

Recital violino e pianoforte

VERONICA SCHIFANO - ALESSIA SCHIFANO (violino)

CARLO SCORRANO (pianoforte)

Ufficio Pubbliche Relazioni - Conservatorio di Lecce

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Blumosso live a El Barrio Verde

    • Gratis
    • dal 3 al 4 ottobre 2020
    • El Barrio Verde
  • Barroccio in jazz ospita Roberto Esposito "Quartet"

    • Gratis
    • 5 ottobre 2020
    • Il Barroccio

I più visti

  • Pranzo e cena in agriturismo

    • Gratis
    • dal 20 febbraio al 31 ottobre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • Parte il “Maggio dei libri” ad Andrano

    • Gratis
    • dal 25 maggio al 24 ottobre 2020
    • Biblioteca “Don Giacomo Pantaleo”
  • Venerdì Siria: sapori e profumi vegan dal Medio Oriente

    • dal 18 dicembre 2019 al 18 dicembre 2020
    • Agricola Samadhi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    LeccePrima è in caricamento