Lunedì, 27 Settembre 2021
Eventi

"Il giardino dipinto", viaggio interattivo nel tempo

Appuntamento speciale fuori abbonamento con il Teatro in tasca. Nel museo "Castromediano" lo spettacolo-evento, con un tappeto interattivo allestito all'interno di uno spazio scenico a pianta centrale

Appuntamento speciale fuori abbonamento con il "Teatro in tasca" per questa domenica, nell'ambito del progetto speciale Ccc (Children cheering carpet) realizzato della Compagnia Teatro di Piazza e d'occasione in coproduzione con Teatro Metastasio Stabile delle Toscana e Lyric Theater Hammersmith di Londra e inserito nel cartellone LecceTeatro 2007-2008 realizzato da Provincia di Lecce, Teatro Pubblico Pugliese in collaborazione con i Cantieri Teatrali Koreja.

Ccc è un tappeto interattivo allestito all'interno di uno spazio scenico a pianta centrale progettato dal Tpo in collaborazione con Martin von Gunten e Rossano Monti per la realizzazione di azioni teatrali con dinamiche interattive. La scena è composta da un tappeto da danza bianco, un videoproiettore che invia dall'alto immagini animate e un sistema di 32 sensori (nascosti sotto il tappeto) che reagiscono ad impulso sincronizzando suoni e immagini. Sul tappeto vengono creati paesaggi virtuali attraverso lo sviluppo di giochi ed azioni individuali o di gruppo. Entrando in questo spazio scenico è possibile creare composizioni musicali, attivare immagini ed altri eventi complessi attraverso il movimento e la pressione sui sensori.

Palcoscenico d'occasione il Museo Sigismondo Castromediano, che ospiterà "Il giardino dipinto" (spettacolo a posti limitati) con tre repliche alle 11, alle 16 e alle 17,30. I piccoli spettatori compiranno un vero e proprio viaggio nel tempo, passeggiando fra oggetti in bronzo, monete antiche e iscrizioni lapidee, mappe, tele, sculture e icone, reperti archeologici risalenti al periodo preistorico e protostorico, romano, medievale, incontrando la civiltà messapica del VI secolo a.C., per essere catapultati, infine, nel futuro de "Il Giardino dipinto", un giardino creato dal pittore Rebwar Saeed in cui si incontrano e si inseguono i colori del paesaggio naturale curdo e le forme sinuose del giardino islamico. In questo spazio arabeggiante il pittore invita il pubblico ad entrare in un giardino attraverso quattro porte, ognuna delle quali conduce in una zona dedicata ad un colore ed un elemento diverso.

In questo scenario tecnologicamente sofisticato il pubblico è invitato ad interagire e vivere in modo leggero ed istantaneo un'esperienza teatrale basata su di un rapporto "tattile" con le immagini e i suoni. Il giardino propone un'esperienza estetica e sensoriale, laddove i giochi correlati al tappeto sensibile rappresentano metafore delle relazioni tra bambini, approfondiscono il rapporto tra sé e gli altri, aiutano a sviluppare l'approccio primario al teatro, al movimento ed al contatto ludico con le arti. Capienza: 80 posti, età consigliata: 4-8 anni. Ingresso: 5 euro ragazzi e adulti. Info: tel. 0832.242000, https://www.teatrokoreja.com.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il giardino dipinto", viaggio interattivo nel tempo

LeccePrima è in caricamento