Domenica, 21 Luglio 2024
Eventi Stadio

In Puglia prosegue l’attività del progetto Serra di danza / vivaio

A Lecce venerdì 13 ottobre l’open sharing del workshop di Nicola Galli che sabato e domenica porta in scena il suo spettacolo ULTRA a Lecce e Brindisi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

LECCE - Con l’open sharing aperto al pubblico di venerdì 13 settembre alle ore 19.30 alle Knos di Lecce (ingresso libero), si conclude il workshop del coreografo Nicola Galli basato sul suo metodo 𝘨𝘦𝘯𝘰𝘮𝘢 𝘴𝘤𝘦𝘯𝘪𝘤𝘰. Partito lo scorso lunedì, il workshop rientra nella serie di attività previste dal progetto Serra di Danza realizzato nell’ambito di “Porta d’Oriente”, il nuovo centro nazionale di produzione della danza riconosciuto e sostenuto dal Ministero della Cultura e dalla Regione Puglia e diretto dal danzatore e coreografo pugliese Emio Greco e dal regista e drammaturgo olandese Pieter C. Scholten (già fondatori e direttori della rinomata compagnia olandese ICK Dans Amsterdam). Sempre nell’ambito delle iniziative di Porta d’Oriente/Serra di Danza, lo stesso Galli presenta sabato 14 ottobre alle Knos di Lecce e domenica 15 ottobre al Teatro Impero di Brindisi il suo Ultra, un lavoro che parla dell’atavica separazione tra umano e non-umano e che immagina un nuovo equilibrio tra mondi diversi, ma non separati, offrendo una veduta su un mondo nascosto portando alla luce un processo trasformativo incarnato da due corpi elettrici, abitanti in transito e custodi di un archivio di saperi. Biglietto 10 euro intero e 5 ridotto studenti. "Nel panorama della giovane danza contemporanea italiana (o del teatro fisico) Galli si contraddistingue per una ricerca improntata anche alla creazione artigianale che in questo nuovo 'Ultra' si manifesta in un paesaggio total black. [...]

L’artista emiliano è il creatore di un teatro di enigmi e in questo caso non ci sentiamo spettatori di fronte a una distopia fantascientifica: quel magma nero è il nostro futuro, quegli esseri ultra-umani che si muovono come vermi sotto terra siamo noi, se continueremo a non prenderci cura di ciò che ci circonda." Andrea Pocosgnich - Teatro e Critica SERRA DI DANZA E VIVAIO: LA PROGRAMMAZIONE DI OTTOBRE E NOVEMBRE Gli appuntamenti con Galli rientrano nella serie di attività e spettacoli organizzati da Serra di Danza nei mesi di ottobre e novembre tra Bari, Lecce, Brindisi e Corigliano d’Otranto (Le) con la partecipazione di rinomati artisti e ricercatori (inter)nazionali: dopo Nicola Galli (9-13 ottobre), seguiranno Balletto civile (20-22 ottobre), Charles Pas (29 ottobre–3 novembre), Camilla Monga (10-12 novembre), che in Puglia portano la propria esperienza in workshop tematici e spettacoli autoriali aperti al pubblico. Primi destinatari dei workshop sono i giovani danzatori di Vivaio, la nuova compagnia junior nata dal progetto Serra di Danza.

Guidata da Victor Callens, storico collaboratore del duo Greco/Scholten, è formata da sei giovani danzatori artisti, quattro dei quali pugliesi: Lorenza Mangione, Lucia Mosaico, Chiara Pecoraro, Claudia Sarcinella, Matteo Almici e Giacomo De Luca. I danzatori di Vivaio sono reduci dal successo di “The Body in Revolt”, conferenza danzata in scena al teatro Elfo Puccini di Milano lo scorso 28 settembre, nella prima giornata del celebre festival dedicato alla danza contemporanea “Milanoltre”. DETTAGLI PROSSIMI APPUNTAMENTI

Prossimi appuntamenti: dal 20 al 22 ottobre a Lecce presso l’ex convento degli Agostiniani con il workshop tenuto dal collettivo Balletto Civile che per l’occasione porta in Puglia la performance Davidson (venerdì 20 ottobre agli Agostiniani di Lecce e sabato 21 ottobre al Teatro Impero di Brindisi); dal 29 ottobre al 3 novembre sarà la volta di Charles Pas che terrà il suo workshop, esclusivamente dedicato ai danzatori di Vivaio, agli Agostiniani di Lecce mentre sabato 4 novembre porterà in scena il suo Victory Boogie Woogie alle Manifatture Knos di Lecce; dall’11 al 12 novembre Camilla Monga terrà il suo workshop all’Abeliano di Bari mentre sarà sul palco dell’Impero di Brindisi l’8 novembre, del Castello Volante di Corigliano d’Otranto il 9 e dell’Abeliano di Bari il 10 novembre con il suo Sull’attimo. Infine, il 21 novembre sarà la volta di Collettivo Cinetico al Castello di Corigliano d'Otranto (Le) con Abracadabra.

SERRA DI DANZA E LA “FUCINA” DI VIVAIO Serra di Danza è un programma di attività dedicate alla danza contemporanea e alla creatività interdisciplinare che si concentra sulla creazione, la trasmissione, l’approfondimento, la contaminazione e la sperimentazione attraverso lo scambio con altre realtà della scena nazionale e internazionale. Nasce con l’intento di diventare un “ambiente” fertile in cui far proliferare nuove esperienze artistiche e far emergere e sostenere una nuova generazione di coreografi regionali e (inter)nazionali. Inoltre Serra di Danza è una “fucina” dove far crescere e formare giovani danzatrici e danzatori. Da questa idea prende il nome Vivaio. I danzatori selezionati per VIVAIO sono coinvolti in un programma annuale di residenze interdisciplinari attraverso creazioni, masterclass, formazione, scambi di pratiche. Il lavoro è guidato e stimolato da incontri con artisti, autori e scienziati, per una formazione integrale in linea con i metodi creativi e la metodologia della danza di Greco e Scholten. Le attività serviranno ad arricchire il progetto di materiale coreografico che andrà a costruire il “repertorio” di Vivaio. Inoltre, gli artisti verranno stimolati a interagire con le problematiche sociali, ambientali, politiche affinché attraverso l’arte si possano proporre soluzioni lungimiranti e visionarie della politica. Il progetto si configura quindi come un ampio scambio tra creatori internazionali, che collega Italia e Paesi Bassi, partendo dalla Puglia. Dettagli su www.serradidanza.it www.instagram.com/serra_didanza/ www.facebook.com/serradidanza info@serradidanza.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Puglia prosegue l’attività del progetto Serra di danza / vivaio
LeccePrima è in caricamento