A due anni dalla mostra. Alla distilleria incontro sulla figura di Ezechiele Leandro

Domenica 27 dicembre, alle 16.30, alla distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce un evento nel quale sarà presentato anche il catalogo dell'esposizione allestita all'inizio del 2014. Scomparso nel 1981, l'artista è stato a lungo dimenticato

SAN CESARIO DI LECCE – Nelle sale della distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce si ritroveranno domani, a partire dalle 16.30, appassionati di arte, critici, collezionisti e operatori culturali per un incontro sulla figura di Ezechiele Leandro, a poco meno di due anni dalla mostra “La stanza di Ezechiele” che si tenne nel Palazzo Ducale dal 28 febbraio al 16 marzo del 2014.

Nell’occasione ci sarà la presentazione del catalogo di quell’esposizione, curato da Lorenzo Madaro e pubblicato con il contributo della Regione Puglia. All’interno sono inseriti anche gli interventi di Antonio Benegiamo, nipote dell’artista, Ambra Biscuso, Rachele Fiorelli, Osservatorio di Outisder Art dell’Università di Palermo, Luigi Negro (Lu Cafausu) e Massimo Bray, già ministro dei Beni Culturali e direttore editoriale dell’Enciclopedia Treccani.

Sarà lui a concludere l’incontro moderato da Mauro Marino con Andrea Romano, sindaco di San Cesario di Lecce, Loredana Capone, assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, Daniela Litti, assessore alla Cultura del Comune di San Cesario di Lecce e il deputato Salvatore Capone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Artista visionario, eclettico e curioso, Ezechiele Leandro è celebre in Italia e all'estero per il suo Santuario della Pazienza, costituito da centinaia di sculture antropomorfe concepite con materiali di risulta nel giardino attiguo alla sua casa di San Cesario, e per la straordinaria vicenda artistica che lo ha visto protagonista fino al 1981, anno della sua scomparsa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento