Eventi

L'altro Barocco: Terra del Sole Award e convegno Conai

Presentate le manifestazione collaterali alla 42esima edizione del premio del patron Cartenì con i riconoscimenti ai pugliesi d'eccellenza e il confronto su temi ambientali. Ufficiale anche Forattini

1-460

GALLIPOLI - Il mosaico Premio Barocco prende forma. Tassello dopo tassello, e si proietta oltre la serata clou in diretta televisiva del 6 giugno prossimo nell'area portuale gallipolina.

Si arricchisce l'elenco dei premiati e degli ospiti: dopo l'ufficializzazione della madrina doc, ovvero Sophia Loren, che dopo un decennio ritorna in terra gallipolina, si conferma l'assegnazione della galatea del maestro Egidio Ambrosetti, a Giorgio Albertazzi e a Giorgio Forattini. Il resto è in divenire, ma ormai il conto alla rovescia è già iniziato. E presto il carnet sarà reso definitivamente pubblico dall'entourage della Rai.

E la 42° edizione del Premio Barocco Festival quest'anno cambia veste e diventa un fitto percorso di eventi artistici e culturali. Un tributo ai suoi quarantadue anni di storia, che hanno contribuito a fare della kermesse ideata dal patron Fernando Cartenì e lanciata grazie alla produzione Rai, uno dei più attesi appuntamenti mediatici del palinsesto televisivo nazionale.

Con la ricaduta mediatica e promozionale di cui la cittadina ionica e il Salento tutto, possono orgogliosamente fregiarsi. E con il Comune di Gallipoli che, superate le vecchie incomprensioni, è tornato a puntare sul "suo" Premio per aprire dall'antico porto alla falde dei bastioni, la stagione turistica in mondovisione. E non solo lustrini e paillettes sul megapalco in via di realizzazione e nei pressi dei carrozzoni gommati, targati Rai, ormai in arrivo.

Tra gli eventi collaterali e culturali che ruotano intono alla "lussuosa" serata della diretta di Rai Uno, ecco inseriti e definiti a pieno titolo nel cartellone del Premio Barocco Festival, anche gli appuntamenti con il "Terra del Sole Award" (un riconoscimento che si rinnova di anno in anno ed evento che è divenuto ormai appuntamento fisso per volontà di Fernando Cartenì) ed con il Convegno del Consorzio Nazionale Imballaggi. Tra le altre novità si supporto di quest'anno anche quelle in campo editoriale con la realizzazione di una guida turistica "Gallipoli Terra", che per la prima volta mette in rete tutti gli operatori turistici della città.

E proprio di quello che sarà l'altro Barocco si è parlato nell'ambito della presentazione ufficiale di questa mattina a "Le Sirenè" di Gallipoli, dove hanno partecipato oltre al patron Cartenì, anche il direttore amministrativo dell'Università del Salento, Emilio Miccolis, il responsabile delle relazioni istituzionali Conai, Saturno Illomei, il sindaco Giuseppe Venneri e l'assessore al Turismo e alla Cultura, Francesco Errico. Arte, cultura e rispetto dell'ambiente vanno di pari passo tra gli eventi collaterali della 42° edizione del Premio Barocco Festival. Si inserisce così a pieno titolo il Convegno sulla nuova normativa sui rifiuti organizzato in stretta collaborazione tra il Premio Barocco e Conai. Il convegno si terrà venerdì 10 Giugno, alle 11, presso la Biblioteca di Sant'Angelo, nel centro storico di Gallipoli per illustrare novità, aspetti e disposizioni della nuova normativa sui rifiuti introdotta di recente. Il convegno permetterà di approfondire i diversi temi del decreto legislativo che recepisce la direttiva quadro sui rifiuti, che andrà a modificare le norme ambientali del 2006 in tema di gestione dei sistemi di raccolta differenziata e riciclo dei rifiuti. Gli ambiziosi obiettivi di riciclo previsti dalla nuova normativa per il 2020 rappresentano, infatti, un'importante sfida per il Paese: il Sistema Consortile in questo senso è uno degli attori fondamentali, insieme alla pubblica amministrazione e ai cittadini che opera per la tutela ambientale ed in particolare per il raggiungimento degli obiettivi di riciclo e recupero dei rifiuti di imballaggio (acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro) previsti dalla legge.


E poi l'appuntamento tradizionale con il premio "Terra del Sole Award", che nasce quale sentito tributo a personalità di origini pugliesi che, attraverso il proprio impegno, la propria capacità professionale, il proprio coraggio, hanno saputo affermarsi in ambito nazionale e internazionale. L'appuntamento è per sabato 4 giugno, alle 18,30, presso il teatro Garibaldi con la consegna dei riconoscimenti a personalità corregionali e locali quali Bruno Falzea (manager salentino) Marilù Lucrezio (giornalista Rai ed inviata di guerra in Libia); Lucio Mariano (titolare dell'azienda Mariano Light Luminarie); Francesco Fontò (presidente Associazione Gallipoli Nostra); Mingo De Pasquale (attore e giornalista Striscia La Notizia), Maurizio Prato (professore di origini leccesi presso l'Università di Trieste), Alfredo Prete (presidente Unioncamere Puglia) e l'Ensemble Terra del Sole di Enrico Tricarico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'altro Barocco: Terra del Sole Award e convegno Conai

LeccePrima è in caricamento