rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
L'evento / Leverano / Via Filippo Turati

Al laboratorio sociale di Leverano in scena “La santa Resistenza”

Martedì 25 aprile continuano gli appuntamenti previsti all’interno della struttura con i monologhi di Giulia Maria Falzea, musicati dal vivo da Valerio Daniele. Durante il reading l’artista Massimo Marangio realizzerà un’opera estemporanea

LEVERANO - Continuano a Leverano gli appuntamenti nel nuovissimo Laboratorio sociale inaugurato lo scorso sabato, un nuovo spazio destinato alla realizzazione di interventi per la diffusione della legalità, alla promozione della cultura, alla creazione di percorsi condivisi di cittadinanza attiva, a progetti di inclusione e di condivisione con la comunità.

Domani, martedì 25 aprile alle ore 20 andrà in scena La Santa Resistenza, monologhi rapidi e chirurgici scritti e letti da Giulia Maria Falzea e musicati dal vivo dalla chitarra baritona e l’elettronica di Valerio Daniele. Parole mai dette o non dette del tutto, da donne vive o vissute cento anni fa, sulle quali si è fatta la storia. Sono partigiane, scienziate, giornaliste e inventrici, sono poetesse e rivoluzionarie, con una voce spesso inascoltata o misconosciuta. Hanno nomi notissimi oppure mai sentiti. Un reading musicato da Valerio Daniele, che con la sua peculiare attenzione e cura al suono delle parole, delle storie che narrano, compone un puzzle che salta avanti e indietro nel tempo e che si fa anima e corpo vivo, che ora e sempre resiste. Perché di Sante è pieno il cielo, ma di Resistenza s’è fatta la terra.

Durante il reading l’artista Massimo Marangio realizzerà un’opera estemporanea adottando la sua personale tecnica sottrattiva e partendo da uno strato di pittura bituminosa. Parole, musica e immagini per raccontare storie di Resistenza.

Nel corso della serata potranno ancora essere visitate le due mostre allestite negli spazi del Laboratorio: “Sette donne” di Alessandra de Cristofaro che con le sue illustrazioni ha dato vita ai volti delle donne scelte per rappresentare le stanze del Laboratorio sociale: Nicoletta Livi Bacci, Franca Viola, Teresa Sarti, Anna Puglisi, Isotta Gaeta, Anna Garofalo, Teresa Mattei. “Legàmi” personale di pittura di Enzo De Giorgi; una selezione di finestre pittoriche aperte su un mondo onirico e narrativo che si affacciano su caldi paesaggi, esplicitamente mediterranei, abitati da figure spesso femminili che raccontano, evocano e sognano di vivere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al laboratorio sociale di Leverano in scena “La santa Resistenza”

LeccePrima è in caricamento