Sabato, 25 Settembre 2021
Eventi

La settimana dei diritti dei bambini al nido, tra eventi e appuntamenti

Dal 19 al 23 novembre il nido “La tribù dai piedi scalzi”, gestito dalla Cooperativa L'impronta, affronterà i 5 diritti fondamentali

LECCE – Sarà una settimana piena di eventi e attività per l'asilo nido “La tribù dai piedi scalzi”, gestito dalla “Cooperativa L'impronta” a Lecce. Tanti gli appuntamenti in occasione della settimana dei diritti, che si svolgerà dal 19 al 23 novembre e affronterà i diritti principali: diritto al gioco, diritto ad essere nutrito, diritto alla salute, diritto al nome e diritto all’istruzione. Ogni giorno si svolgeranno attività inerenti alla tematica affrontata.

Il diritto al gioco prevede il confronto tra giochi antichi quali il girotondo, ferma la musica (i bambini ballano e fanno le statuine, stando immobili, appena si fermerà la musica), la pizzica, che fa parte del folklore tradizionale salentino, il trenino, il gioco “la poltrona” e giochi moderni come i balli di gruppo. Come attività laboratoriale si costruiranno le maracas utilizzando le bottiglie di plastica riempite di fagioli, ceci o riso.

Il diritto ad essere nutrito prevede la preparazione di una torta senza cottura simile alla cheesecake fatta di biscotti e yogurt; questa attività coinvolgerà i genitori che si impegneranno nella “prova” gastronomica con i propri figlioletti.

Il diritto alla salute mira a sviluppare l’autonomia e sensibilità per le pratiche quotidiane di igiene personale che includono ad esempio il lavaggio dei denti. L’attività prevista si svolgerà sia da un punto di vista didattico che pratico. Durante l’attività didattica i bambini saranno impegnati a cancellare le macchie scure dai denti di un bimbo rappresentato su un cartellone, mentre l’attività pratica vedrà i bambini lavare i propri denti con l’apposito spazzolino e dentifricio.

Il diritto al nome rafforzerà la consapevolezza della propria identità, le attività prevedono canzoncine che chiamano i bimbi con il loro nome, l’assegnazione di palloncini colorati con il nome di ognuno, e giochi svolti con i palloncini dati.

Il diritto all’istruzione sarà espresso attraverso attività che coinvolgeranno i bambini in letture mimate, storie che contengono riferimenti stagionali e rappresentazioni creative con l’uso libero dei colori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La settimana dei diritti dei bambini al nido, tra eventi e appuntamenti

LeccePrima è in caricamento