menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle due ospiti della serata.

Una delle due ospiti della serata.

Le mani e l’ascolto: scrittrice e cantante raccontano impegno sociale e precarietà

Una serata al femminile, venerdì 3 gennaio, al Fondo Verri di Lecce. Ospiti Maria Pia Romano e Francesca Romana Perrotta

LECCE – Un venerdì al femminile, quello di domani, al Fondo Verri di Lecce. Dalle 19,30 al via Le mani e l’ascolto: la presentazione del libro di Maria Pia Romano “Donne in apnea” edito da Il Grillo editore e il recital della cantantautrice Francesca Romana Perrotta. In “Donne in apnea”, Maria Pia Romano racconta di “Dieci donne, dai diciassette ai cinquant'anni. Si guardano allo specchio e si raccontano: ciascuna a suo modo. C'è la quarantenne che è precaria da una vita e tenta di sfruttare la sua laurea presentandosi al concorso per un dottorato di ricerca; la donna fresca di separazione che ritrova la gioia di vivere iscrivendosi all'associazione podistica del suo paese.

Poi ce ne è un’altra,  quella che studia per il concorso a cattedra nel miraggio del posto fisso; quella che trova gli amori in chat e quella che vive accostando parole, di notte, perché la scrittura è salvezza. C'è la madre mancata e quella che soffre, perché il figlio adolescente rimane chiuso nel silenzio della sua cameretta. C'è la donna di cinquant'anni che ha scelto di rifarsi il seno e poi c'è l'estetista che raggiunge il marito muratore in Germania e manda le foto sul gruppo Whatsapp della famiglia. C'è anche la ragazza di diciassette anni che va in vacanza da sola con le amiche per la prima volta nella sua vita.
La sensibilità e il sentire musicale di Francesca Romana Perrotta spazia dal rock alla canzone d’autore, una militanza e una costanza creativa riconosciuta e confermata da diversi e importanti premi. Negli anni, la cantautrice salentina ha collaborato con nomi di grande rilievo della scena musicale italiana come Teresa De Sio, Cristiano De André, Luigi Pacifico. Nel suo ultimo lavoro discografico, "L'ora di mezzo" - l’attimo subito prima della sera. Quando c’è ancora un barlume di luce ma i confini delle cose non sono più così definiti - è accompagnata da Gianluca De Rubertis al pianoforte e alle tastiere in quasi tutte le tracce e alla voce (in duetto) in Io sono l’egoista. Tema fondamentale della produzione musicale di Francesca Romana Perrotta è l’impegno sociale fortemente declinato al femminile espresso sia attraverso canzoni autobiografiche sia raccontando le storie di altre donne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Stanchezza in primavera, ecco perché

  • Sicurezza

    Come utilizzare l’aceto per le pulizie di casa

  • Cucina

    Melanzane marinate all’aceto, fresche e veloci

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento