Lecce sotto/sopra. La città che non ti aspetti raccontata da chi la vive

Sabato 19 dicembre un viaggio lungo la storia e le storie di luoghi lontani dai circuiti turistici della città di Lecce raccontati dalla voce dei suoi abitanti. È un percorso realizzato in collaborazione con gli "Econauti" e l’associazione Popoli e Culture nell'ambito di "Tutti Dentro. Festival dell'inclusione culturale" nel quartiere San Pio e tra le vie delle Giravolte, melting pot di culture in cui, come in “un’insalata etnica” di ingredienti diversi che mantengono la propria specificità, convivono persone di varie nazionalità.
La visita guidata seguirà due linee narrative che si intrecciano di continuo durante il percorso: da una parte la scoperta della grande “storia”, quella raccontata dal ricco patrimonio artistico-architettonico di questi luoghi, particolarmente segnato dall’influenza di culture straniere, accompagnati da una guida turistica; dall’altra le storie e i vissuti di Ania (polacca), Kalyal (pakistano), Imam Saif (tunisino), Yazan (palestinese), Karim (afgano) e Daisy (cubana).

A conclusione del percorso lungo il rione San Pio saranno piantati a Parco Balsamo degli alberi di carrubo la cui cura è affidata alle persone che quotidianamente animano il parco. La piantumazione collettiva è un gesto concreto ma anche simbolico, per radicare ulteriormente l'integrazione tra tutte le culture che vivono e animano la città di Lecce. Durante il percorso delle Giravolte, inoltre, Yazan, Karim e Daisy consegneranno una spezia tipica del loro paese di provenienza: alla fine della passeggiata la Caritas Diocesana di Corte Gaetano Stella offrirà a tutti un caldo e speziato momento di ristoro.

Lecce SottoSopra è un modo diverso per vivere la città, ribaltando i classici percorsi turistici e arricchendoli con i racconti di inedite guide: le persone che la vivono.

Meeting point
Quartiere San Pio - ore 11:00 – Villa Carrelli in via Egidio Reale
Quartiere Le Giravolte - ore 15:30 – via Benedetto Cairoli

“Tutti Dentro – Festival dell'Inclusione Culturale” è un programma di iniziative sul tema della povertà educativa organizzato dall’associazione Poiesis nell’ambito del progetto "Povertà e Cultura" in collaborazione con l’Amministrazione comunale per Lecce Capitale Italiana della Cultura 2015 dal 16 al 20 dicembre.

Il Festival è realizzato per offrire a famiglie, educatori e operatori culturali una serie di strumenti di comprensione e di azione volti alla costruzione di politiche culturali inclusive e partecipative. Laboratori, workshop e una conferenza di approfondimento per esplorare il tema della povertà educativa, materiale e immateriale: da una parte la povertà come mancanza di opportunità di crescita culturale per alcuni bambini, e quindi di competenze e di speranze per il futuro; dall’altra come fragilità di valori, relazioni fluide e assenza di cura, personale e sociale.
Il Festival si chiude con tre giorni di eventi aperti alla cittadinanza perché un’offerta culturale per tutti è vettore di inclusione e coesione sociale. La cultura come “coltura”, capacità e possibilità di coltivare se stessi, la relazione con gli altri e con il territorio, rispettando il naturale tempo della crescita.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Parte il “Maggio dei libri” ad Andrano

    • Gratis
    • dal 25 maggio al 24 ottobre 2020
    • Biblioteca “Don Giacomo Pantaleo”
  • FoodExp 2020 dedicata a #younginthefuture

    • dal 28 al 29 settembre 2020
    • Chiostro dei Domenicani
  • Cena Medievale e visite guidate in costume al Castello Volante

    • 3 ottobre 2020
    • Castello Volante

I più visti

  • Pranzo e cena in agriturismo

    • Gratis
    • dal 20 febbraio al 31 ottobre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • “Clown”: la mostra di Franco Baldassarre

    • dal 20 giugno al 30 settembre 2020
    • Castello Aragonese
  • Cena in un agriturismo salentino

    • Gratis
    • dal 19 giugno al 30 settembre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    LeccePrima è in caricamento