I misteri della Lecce vecchia: ad Halloween un tour gratuito

  • Dove
    Porta San Biagio
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 31/10/2016 al 31/10/2016
    18.00
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
    Tema
    Halloween

Anche quest’anno l’Assessorato all’Ambiente del Comune, in occasione di Halloween, lancia la sua consueta iniziativa rivolta a grandi e piccini. Questa volta sarà un tuor a piedi nel barocco buio per scoprire i misteri, le leggende popolari e i segreti terribili custoditi da palazzi, vicoli e chiese all’interno delle antiche mura. E per ricordare che il rispetto per l’ambiente, anche quello urbano, specie quando è permeato di arte e storia, è fondamentale. E che senza di esso difficilmente si potrà conservare tanta bellezza per le generazioni future. L’appuntamento è per lunedì 31 ottobre alle ore 18 a Porta San Biagio: con esperti di esoterismo, guide, storici, letterati, attori in costume e il personale dell’ufficio comunicazione di Monteco srl si andrà in giro per la Lecce vecchia a rievocare storie e per parlare di ambiente. 

Da oggi sulle pagine social dell’assessore Guido e del Comune di Lecce un sinistro invito viene ripetuto e rivolto a tutti, grandi e piccini:

"Chi vuole venire con me alla scoperta dei misteri della lecce vecchia?

Appuntamento alle 18.00 di lunedì 31 ottobre a porta San Biagio.

Siete tutti invitati, grandi e piccini. 

Ci faremo raccontare, passeggiando nel barocco buio, di quelle ombre e di quei fantasmi che da secoli abitano nei vicoli e che tra essi si muovono ancora con cautela. E in silenzio.

Lo sapevate che il centro di Lecce nasconde leggende terribili e ricordi di avvenimenti inquietanti e misteriosi? 

Al di qua delle nostre antiche mura, palazzi e decorazioni custodiscono atroci segreti.

Lunedì prossimo è HALLOWEEN, e non poteva essere un giorno migliore per sfidare le paure dei luoghi più macabri, immani e tremendi dei pittaggi e delle insule della Lecce vecchia e scoprirne gli arcani celati lì da secoli e secoli. 

Insieme alla famosa guida Daniela Bacca, sulle orme di Giovanni Binucci, menestrello incantatore e illustre autore di “Lecce, storia e misteri tra le mura”, ci faremo raccontare di quei fantasmi e di quelle ombre che da secoli abitano in quei vicoli e che tra essi si muovono ancora con cautela, e in silenzio, sullo sfondo di leggende e misteri che non potrete svelare a nessuno. Per sempre.

Insieme scopriremo gli amori shakespeariani, tragici, che si consumarono tra le mura delle vecchie domus nobiliari e che si rivelano ancora oggi in un volto sospeso ad angolo, sul fianco di un palazzo, e in una finestra murata, Lungo via Federico d’Aragona, all’incrocio con il minuscolo Vico del Theutra, a due passi da San Matteo. Un volto eterno di giovinezza che ricorda ai posteri lo strazio e il dolore di una fanciulla morta suicida 400 anni or sono.

Passeggeremo nel barocco buio per farci raccontare del miracolo di San Francesco quando, di ritorno dalla Siria, giunse a Lecce, affamato e stanco, durante la Settimana Santa del 1219, ed entrò in città dal varco nelle mura che si apriva nel punto in cui oggi è Porta San Biagio. Scopriremo insieme come gli antichi abitanti si servivano dei segreti dell’alchimia e come rimandavano il male e satana al mittente attraverso le maschere apotropaiche, le arpie dai nudi seni, i leoni, le civette e i gufi. Ci verrà svelato come l’immane diavolo, ingelositosi di tanta bellezza offerta a Dio, tagliò le mani e poi uccise Achille Larducci di Salò, architetto, discepolo e nipote del Borromini, prima che potesse ultimare San Matteo, condannando il gioiello all’incompiutezza eterna.

Lì, tra le corti, dietro i sagrati e nei sotterranei dei palazzi ci aspettano misteriosi antichi personaggi per raccontarci dal vivo storie e vicende oscure successe davvero e che ancora tormentano i luoghi e le persone. 

L’invito a prendere parte a questo terrificante giro nel sacro e nel profano è rivolto a tutti, giovani e meno giovani. 

Vi aspetto all’imbrunire a Porta San Biagio, armatevi di coraggio e non dimenticate che è la notte più spaventosa dell’anno: la notte dei malefici.

Sarà come un viaggio nel tempo nella Lecce vecchia, romana, medievale, rinascimentale e barocca, nella città chiesa, sacra e profana, tra i miti e le leggende, tra il bene e il male, tra la luce e le tenebre.

La nostra città, come di recente ha scritto una brava giornalista di Novoli, è uno scrigno prezioso da preservare e tramandare ai posteri, ricca d’arte, storia, leggende e vita: un luogo dell’anima e del cuore senza tempo in cui ci si perde tra vicoli e vicoletti che risuonano ancora di storie a volte atroci, orribili, agghiaccianti. Racconti di vicende tremende e antichi misteri irrisolti”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Escursioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Pranzo e cena in agriturismo

    • Gratis
    • dal 20 febbraio al 31 ottobre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • “Clown”: la mostra di Franco Baldassarre

    • dal 20 giugno al 30 settembre 2020
    • Castello Aragonese
  • Cena in un agriturismo salentino

    • Gratis
    • dal 19 giugno al 30 settembre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    LeccePrima è in caricamento