Si mettono in “mostra” libri antichi e di pregio su Giulio Cesare Vanini

L’iniziativa domenica 3 febbraio, presso la biblioteca comunale di Taurisano. L’evento in occasione del 400esimo anniversario del filosofo

La Collezione Vanini.

TAURISANO - Nell'ambito del “Mese della Memoria” e in occasione del convegno internazionale di studi per il 400esimo anniversario della morte del filosofo domenica 3 febbraio, alle ore 18, presso la biblioteca comunale "Antonio Corsano" di Taurisano, avrà luogo una mostra di libri antichi e di pregio su Giulio Cesare Vanini organizzata dal Presidio del Libro del Capo di Leuca in collaborazione con l'associazione Salentosophia e il Centro Internazionale di Studi Vaniniani.

Oltre ai libri, tra i quali spiccano – per la prima volta insieme – le preziose prime edizioni delle uniche due opere vaniniane pervenuteci (stampate a Lione nel 1615 e a Parigi nel 1616), saranno esposte anche le rarissime versioni originali delle stampe, incisioni e litografie realizzate tra il Settecento e l’Ottocento per raffigurare il filosofo nato a Taurisano nel gennaio 1585 e bruciato all'età di 34 anni a Tolosa per "ateismo, bestemmia, empietà e altri eccessi".

La mostra, curata dal bibliofilo e collezionista Dario Acquaviva, sarà introdotta da Mario Carparelli e commentata dal presidente del Cisv, Francesco Paolo Raimondi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Dopo la confisca, “testa di legno” per ditta in odor di mafia: sigilli a patrimonio dei De Lorenzis

  • I pacchi? In casa della postina infedele. E il figlio scovato con la droga

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

Torna su
LeccePrima è in caricamento