Liceo in quattro anni, il Palmieri inserito nella sperimentazione

Per decreto della Ministra Fedeli anche il Liceo Palmieri nella sperimentazione per il liceo in quattro anni, percorso del Classico

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Il liceo Classico Giuseppe Palmieri entra nella sperimentazione del MIUR per i percorsi della secondaria superiore in 4 anni. Lo storico Liceo dunque amplia ulteriormente la sua offerta formativa, già improntata ad una modernizzazione e personalizzazione dei percorsi di studio. Questa progettualità sarà fondata sulla valorizzazione della interdisciplinarietà, della didattica attiva - in cui i singoli studenti diventano attori - e insegnamento trasversale tra le materie. Ampio spazio viene riservato alla funzione innovativa del docente nella didattica, nell’organizzazione delle discipline, alla educazione alla imprenditorialità e all’economia e finanza, oltre che al potenziamento delle competenze scientifiche e internazionalizzazione del percorso. La didattica privilegerà le modalità dell’apprendimento cooperativo e del team working, della c.d. “classe rovesciata”, del debate, dell’educazione tra pari e, innovazione significativa, l’insegnamento integrato on line, vale a dire l’uso della cosiddetta formazione blended, già utilizzata all’estero e da noi introdotta soprattutto per la formazione degli adulti. Nel progetto del percorso quadriennale il Palmieri ha mantenuto quell’uso della quota di autonomia che ha portato all’aumento del monte ore di matematica a fronte di una pari riduzione per il latino. La riduzione di un anno è in linea con molti Paesi europei e comporterà l’adozione di una didattica flessibile, innovativa, interculturale, che si avvarrà di altre strategie. Tra le tante, ad esempio, la co-docenza. Al termine del quarto anno, quindi a soli 17 anni in media, le ragazze e i ragazzi che avranno scelto questo percorso, affronteranno direttamente l’esame di maturità e potranno avere accesso a tutti i corsi di laurea senza esami integrativi”. La decisione della Ministra Fedeli, presa in autonomia rispetto al parere dell’Organo consultivo, giunge giusto in tempo per la chiusura delle iscrizioni fissata al prossimo 6 febbraio. Domani pomeriggio presso il liceo Palmieri nell’ultimo open day, a partire dalle ore 16.00, la dirigente, prof.ssa Loredana Di Cuonzo , illustrerà i dettagli del progetto presentato e ora approvato.

Torna su
LeccePrima è in caricamento