Lilt, nasce la 30esima delegazione: aperta la sede "Terra d'Otranto"

Ieri l'inaugurazione della nuova sede a Uggiano la Chiesa, nel comprensorio sanitario di via Rubrichi che concentra i servizi Asl di guardia medica, consultorio, riabilitazione. Un nuovo servizio per i cittadini, fortemente voluto anche dalle amministrazioni comunali del comprensorio

UGGIANO LA CHIESA - La 30esima delegazione della Lilt ha aperto i battenti giovedì 14 maggio con l'inaugurazione della sede “Terra d'Otranto” a Uggiano la Chiesa, nel comprensorio sanitario di via Rubrichi che concentra i servizi Asl di guardia medica, consultorio, riabilitazione. Una scelta logistica strategica per le prestazioni che quotidianamente vengono erogate all'utenza, alle quali vanno ora ad aggiungersi i servizi dell'ambulatorio Lilt, la Lega italiano per la lotta ai tumori.

La presentazione della delegazione, al cospetto dei sindaci di Giurdignano, Minervino di Lecce, Palmariggi e Uggiano La Chiesa, che hanno appoggiato e sostenuto il cospicuo numero di volontari e di volontarie coordinati dal referente, Carmine Cerullo, medico oncologo dell'ospedale di Casarano, ha visto la partecipazione di un folto pubblico.

Presso il centro polivalente si è tenuta la conferenza di presentazione delle iniziative di prevenzione con gli interventi del dirigente scolastico locale, Muscatello, del presidente della Lilt provinciale di Lecce, Giuseppe Serravezza, della psicologa Marianna Burlando del direttivo provinciale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'occasione ha permesso di ribadire la necessità di intensificare le azioni di informazione e di sensibilizzazione sui fattori di rischio ambientale correlati con le patologie ad alta incidenza (tumori e non solo). La vera tutela della salute, secondo gli esperti, si gioca sul fronte della difesa dell'ambiente per ridurre i nuovi casi di malattia e per modificare gli stili di vita, le abitudini e, soprattutto, le fonti di esposizione precoci e di lungo periodo provenienti dalle matrici ambientali inquinate e contaminate, quali acque, aria, suolo, sottosuolo, catena alimentare, prodotti chimici tossici e nocivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, aumentano i tamponi. Sono 611 i nuovi positivi e quindici i contagi nel Leccese

  • Dpcm, la protesta nasce pacifica in centro. Ma poi partono gli scontri

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

  • Muro abbattuto da braccio della betoniera, investiti studenti: muore in ospedale 22enne

  • Impatto micidiale, sette coinvolti: ragazza in codice rosso per dinamica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento