Lunedì, 14 Giugno 2021
Eventi

"Live your tour "

Approda al nuovo museo archeologico di Ugento

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

“Live Your Tour” approda al Nuovo Museo Archeologico di Ugento

Il Parco Naturale Regionale “Litorale di Ugento”, nell’ambito del progetto “Live your tour - ENPI" che punta ad incrementare i flussi di turismo sostenibile in alcune aree obiettivo di Italia, Spagna, Libano e Tunisia, favorendo la destagionalizzazione, lo sviluppo di aree geografiche marginali e la valorizzazione delle culture locali, presenta l’evento denominato “La Grande Foresta, che si svolgerà in data 8 Novembre 2015 alle ore 18.30 presso il Nuovo Museo Archeologico di Ugento (Largo Sant’Antonio), in una serata di cultura e bellezza ed intrattenimento teatrale. Luigi D'Elia di Thalassia che ci aveva già l'anno scorso convinto e commosso con “Storie d'amore e di alberi”, anche quest'anno ci incanta con “La grande foresta ” nuova storia, presa dal vero, scritta ancora con il fido Francesco Niccolini, trasportandoci in un villaggio del mondo dove gli alberi scompaiono e con loro anche chi li abita, uomini e lupi che sembra uscito dal Dersu Uzala di Akira Kurosawa. Durante lo spettacolo D'Elia, non solo con le parole, costruisce, sì proprio costruisce, con il legno, la carta le foglie, su un lungo tavolo, la storia di una educazione, la storia del passaggio all'età adulta di un bambino che vive in un piccolo paese con il nonno tra scuola, casa e un grande bosco. Vuole crescere in fretta il nostro bambino e diventare un cacciatore, come suo nonno. Suo nonno invece gli impone la lentezza, la scoperta del bosco e delle sue regole, spiegandogli come in quel mondo vige un 'armonia che non può essere interrotta. Quando però per un attimo quell'armonia viene infranta, sarà sempre il nonno a ricomporla nella grande foresta dove nulla muore, perché, come i grandi alberi, è lì dalla terra che tutto proviene. La narrazione commossa e commovente di D'Elia si sposa in modo assoluto con l'atmosfera incantata che pervade tutto lo spettacolo con un uso degli oggetti che mai rappresentano la parola preferendo alluderla, riverberando così soprattutto emozioni e tenerezze, purtroppo così desuete, in un mondo che purtroppo sta perdendo il contatto con la “ straziante bellezza del creato”.

Il teatro e le storie, quindi, che cantano e salvano i luoghi come nelle lontane culture dei nativi e come, forse, c’è bisogno di ricominciare a fare qui da noi a cominciare dalla Puglia, magari.

A seguire la spettacolare performance musicale della band “Camden” che presenteranno il loro nuovo album.

Info e prenotazioni per gli spettacoli

Parco Naturale di Ugento: 349.9112272

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LeccePrima è in caricamento