rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
L'evento / Melpignano / Piazza San Giorgio

Al Mercato del giusto Livia Turco e il live di Francesco Baccini

A Melpignano un dibattito su una importante fase della storia della Repubblica Italiana: appuntamento in piazza San Giorgio il 30 giugno dalle 19,30

MELPIGNANO – Le donne che hanno fatto la storia del Partito Comunista in Italia e poi un concerto inedito. Prima del piano e voce live di Francesco Baccini si snoderanno le vicende che hanno legato le 21 Madri costituenti, le partigiane e tutte quelle cittadine impegnate in prima linea nella battaglia, nei decenni, per tutelare la democrazia nel Paese. Storie nelle storie raccolte nelle pagine del libro dell’ex parlamentare Livia Turco.

Altro appuntamento nell’ambito della edizione estiva del Mercato del giusto, la rassegna organizzata dall’amministrazione comunale per promuovere il senso di comunità, la biodiversità, le pratiche di condivisione nel borgo e, naturalmente, il cibo sano e a chilometro zero.

Venerdì 30 giugno, infatti, un nuovo evento presso il Palazzo Marchesale del comune grico. A partire dalle 19,30 la presentazione del libro di Livia Turco, presidente della Fondazione Nilde Iotti, parlamentare della Repubblica italiana dal 1987 al 2013 e ministra per la Solidarietà sociale e poi della Salute durante il Governo dell’Ulivo. Responsabile nazionale delle donne del PCI e del PDS fino al 1994, ha pubblicato il volume dal titolo “Compagne. Una storia al femminile del Partito comunista italiano”, edito da Saggine lo scorso anno.

A dialogare con l’esponente del Partito Democratico sarà un giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno, Fabio Casilli. Un viaggio nel gioco di squadra e nei ruoli, fondamentali e troppo spesso rimasti nell’ombra, che hanno svolto le donne nel Novecento. Una presenza femminile costante e concreta che ha accompagnato le principali svolte storiche del Paese: dalla Resistenza all’Assemblea Costituente, passando per le prime lotte femministe per riconoscere la possibilità dell’aborto e del divorzio, le nuove proposte di welfare e la difesa dei lavoratori e delle masse, in un alternarsi di fasi congressuali e scontri dialettici accesi. Livia Turco racconterà dello spirito di quella “sorellanza” fra compagne, poi rivelatosi fondamentale per le conquiste in tema di diritti civili.

L’amministrazione comunale ha previsto anche dei momenti dedicati ai più piccoli, con un laboratorio per imparare a incidere su tavolette d’argilla. Osservando i graffiti custoditi all’interno del Palazzo Marchesale melpignanese, i bambini dialogheranno circa le tracce lasciate dai prigionieri reclusi in quelle carceri, recuperate di recente. Si chiama infatti “Pagine di pietra” il momento didattico che consentirà ai piccoli di trascorrere del tempo in compagnia degli educatori mentre i genitori potranno godersi il dibattito e, a seguire, il concerto di Francesco Baccini. 

Alle 21 il cantautore genovese si esibirà gratuitamente in un live che prevede piano e voce. Il musicista, dopo trent’anni di carriera, alcune settimane addietro ha pubblicato un album, nuovo anche nel genere. Intitolato “Archi e frecce”, ha miscelato la sua anima rock alla musica classica, facendone uscire una raccolta di 19 brani, di cui de inediti, con la collaborazione di un quartetto d’archi. Il 7 luglio, inoltre, altro appuntamento a Melpignano: sarà la volta di uno speciale spettacolo di musica e parole di Andrea Scanzi&Borderlobo assieme a Scarlet Rivera, violinista di Bob Dylan.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Mercato del giusto Livia Turco e il live di Francesco Baccini

LeccePrima è in caricamento