Mestoli con passaporto: wedding edition

“Mestoli con passaporto” continua il suo viaggio attraverso gli occhi di chi abita con noi e arriva da lontano. Arrivati alla sua seconda edizione, in questo 2020 ci occuperemo dei cibi tipici del matrimonio.

Siamo partiti con l’Afghanistan, dove il giorno dopo il fidanzamento ci si sposa. Ci spostiamo ora in Brasile con le feste che coinvolgono un’intera città per poi volare in India con i suoi matrimoni che durano una settimana. Quindi arriveremo nelle cattoliche Filippine dove le affinità con i riti italiani sono evidenti.

Per finire faremo un salto nel passato per capire da dove arrivano i doveri coniugali con i contratti del matrimonio medioevale.

Sabato 14 marzo alle ore 19, presso SpazioDisponibile a Lecce, in via Garibaldi 19, il nostro giovanissimo ospite Felipe Amorim de Sà, di professione chef, e la nostra cuoca residente Laura Leone ci accompagneranno ad assaggiare alcuni piatti tipici del matrimonio brasiliano.

Con i nostri ospiti fissi, Donato Martucci, antropologo dell’Università del Salento e Vincenzo Fischetti, presidente di Humanfirst e la la nostra ospite speciale Clediane Pinheiro dell'Associazione Popolare, laureata in geopolitica internazionale racconteremo gli aspetti psicosociali del rito brasiliano tra tradizioni perdute e contaminazioni occidentali.

Nel matrimonio tradizionale brasiliano, i genitori dello sposo acquistano i vestiti della sposa e i genitori della sposa acquistano i vestiti dello sposo. In passato, le feste di matrimonio dei campesini, chiamati caipira, venivano celebrati in giugno e luglio per omaggiare San Giovanni, Sant'Antonio e San Pietro perché si credeva che in questo modo l'unione sarebbe stata benedetta. Nel matrimonio non poteva mancare la focara, musica popolare e piatti tipici realizzati principalmente con il mais che in questi mesi si trova in abbondanza nelle campagne.

Questi i piatti:
Arroz De Carreteiro (riso basmati con mais, piselli, pomodori, carne secca, pancetta affumicata, salamino e paprika)
Frango Com Quiabo (cosce di pollo, Quiabo, paprika e arancia)
Maionese de verdura (patate, carote, sale, pepe e maionese)
Dolce de Abòbora com coco (zucca, cocco, zucchero)

SpazioDisponibile è un piccolo centro culturale auto-sostenibile, fondato da Ermelinda Bircaj e Juri Battaglini, che promuove la conoscenza e l’incontro tra culture, situato in via Giuseppe Garibaldi 19 a Lecce, nelle vicinanze della Villa Comunale.
Per partecipare all’aperitivo è necessario prenotare, posti limitati. Adulti 10 €, bambini sotto i 12 anni 5 €. Alcolici esclusi. Info: tel. 320 7264429/3474707675

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cibo e Vino, potrebbe interessarti

  • Pranzo e cena in un agriturismo salentino

    • Gratis
    • dal 30 settembre 2020 al 30 giugno 2021
    • agriturismo santa chiara

I più visti

  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • La “Fòcara” di Novoli in esclusiva su Antenna Sud

    • solo domani
    • Gratis
    • 16 gennaio 2021
  • Dialogare a distanza: ciclo di incontri promosso da Storie cucite a mano

    • dal 5 dicembre 2020 al 18 gennaio 2021
    • Online
  • "I giorni dell'ombra. Diario degli occhi disarmanti"

    • dal 13 al 20 gennaio 2021
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento