“Mi so bastare” è il nuovo singolo della cantautrice Carmen

Un racconto autobiografico disponibile su tutte le piattaforme digitali

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Un viaggio nel dolore, un percorso tortuoso, accidentato, fatto di preghiere, di tentativi per tenersi un amore, ma l’amore non si chiede e non si tiene, l’arrivo è la consapevolezza di potersi bastare: è questo il senso profondo di “Mi so bastare”, il nuovo singolo della cantautrice salentina Carmen (Anna Carmen Greco), uscito da pochi giorni su tutte le piattaforme digitali dopo “Guardami” (giugno 2019), “Oltre” (uscito a novembre 2019, una nuova versione riarrangiata sarà contenuta nell’ep di prossima uscita), e “Pane e amore” uscito lo scorso Natale e dedicato ai suoi figli.

Il singolo è il primo passo di un progetto più ampio che vedrà tra qualche mese l’uscita di un EP che raccoglierà i brani nati dalla creatività della cantautrice. I testi e le musiche di “Mi so bastare” sono di Carmen, chitarre, lap steel, piano Rhodes, Hammond, basso, drum programming di Marco Ancona, registrato e mixato da Marco Ancona a La villetta - Lecce Masterizzato da Francesco Guadalupi all’ OM Studio Mastering Room - S. Vito dei Normanni (BR). Su Youtube è disponibile anche il video del brano, che ha la regia di Vittoria Costantini.

Nata e cresciuta nella provincia di Lecce, classe ’76, Carmen si avvicina alla musica molto presto, intorno a sei anni, ascoltando dal giradischi di famiglia grandi cantautori, tra i quali Battisti e De André. Da subito viene rapita dal significato dei testi, e così prende carta e penna e si racconta. Partecipa a numerosi festival locali e cresce in un ambiente impregnato di suoni e parole. Decide di tirar fuori i racconti di una vita nel 2019, pubblicando il suo primo singolo, “Guardami”.

Approda dopo pochi mesi nello studio di Marco Ancona (LA VILLETTA) ed inizia a lavorare su nuovi brani, nei quali si nota un cambiamento sia nella scrittura, più matura, che nelle sonorità, più asciutte e moderne. Nell’agosto del 2019 partecipa a un corso per cantautori al CET di Mogol dove ha perfezionato scrittura e struttura delle melodie.

Torna su
LeccePrima è in caricamento