"Monteruga. Frammenti di memoria". Presentazione del libro a Monteroni di Lecce

La locandina della presentazione

Sarà presentato giovedì 31 luglio 2014 alle ore 20.00 presso il Giardino della Casa dello Studente in Via del Mare a Monteroni di Lecce (Le), il volume "Monteruga. Frammenti di memoria", scritto da Adriana Diso e pubblicato da Edizioni Esperidi (con il patrocinio ed il contributo di Gal Terra d'Arneo, Ass. Thazamaski e Ass. Laboratorio Donna).

L'evento è organizzato dalla Pro Loco Monteroni di Lecce (in collaborazione con il Comune di Monteroni di Lecce, Edizioni Esperidi e l'Ass. MTB Monteroni) che, con la presentazione di questo libro, inaugura "Radici. Rassegna Letteraria". Dopo i saluti del sindaco Pasquale Giorgio Guido, di Chiara Marini (delegata alle politiche culturali e ai rapporti con l'Università) e Francesca Mocavero (delegata al turismo, politiche sportive, eventi e spettacoli), seguiranno gli interventi di Eugenio Imbriani (Università del Salento) che ha curato la prefazione del libro, e di Raffaele Gorgoni, scrittore e giornalista che ha realizzato uno splendido servizio Rai sul borgo ormai abbandonato e l'autrice del libro. Saranno presenti l'autrice Adriana Diso e l'editore Claudio Martino. Modera l'incontro Tonia Maniglia della Proloco di Monteroni di Lecce.

Il volume è già stato presentato, con enorme successo di pubblico, a San Pancrazio Sal.no, Veglie, Salice, Erchie, Oria.

IL VOLUME. Il minuscolo borgo di Monteruga sorge durante il ventennio fascista e, con le sue case, la scuola e la chiesa, è solo un puntino nelle campagne di Veglie (Le). Adriana Diso c'era: a scuola, con il suo grembiulino nero, sul vicino "monte" a guardare il tramonto, nella sua casa, diventata tanto fredda dopo la morte della mamma. Adriana ci è rimasta: ha visto fiorire il suo giardino tra le mani della mamma "nuova", ha ricamato il suo "corredo" con le amiche e poi ha sposato il suo Biagio, lì, nella chiesa. Adriana Diso, come tutti gli altri abitanti, ha lasciato Monteruga ormai da 40 anni e con questo libro ci ritorna con il cuore. Ed un sospiro.

L'AUTRICE. Adriana Diso (1952) nasce a Castrignano del Capo (Le), ancora bambina si trasferisce nel piccolo borgo di Monteruga; ci vive fino al matrimonio per poi trasferirsi a S. Pancrazio Sal.o (Br) dove abita con la sua famiglia. Non avrebbe mai immaginato di scrivere un libro ma poi, con semplicità e candore lo ha fatto.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Tutto bello ma GGiustati le strade

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • "Argo": incontri ravvicinati

    • Gratis
    • dal 26 giugno al 30 ottobre 2020
    • online
  • Pinuccio presenta "Annessi e connessi" a Poggiardo Incontra

    • Gratis
    • 30 settembre 2020
    • Liceo Artistico Nino della Notte
  • "Caccia alla preistoria": l'area archeologica di Roca dedicata ai ragazzi

    • Gratis
    • 4 ottobre 2020
    • Area archeologica Roca Vecchia

I più visti

  • Pranzo e cena in agriturismo

    • Gratis
    • dal 20 febbraio al 31 ottobre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • “Clown”: la mostra di Franco Baldassarre

    • dal 20 giugno al 30 settembre 2020
    • Castello Aragonese
  • Cena in un agriturismo salentino

    • Gratis
    • dal 19 giugno al 30 settembre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    LeccePrima è in caricamento