Eventi

“Montessori Day". Presentata in mattinata a Palazzo Adorno la quarta edizione

È stato presentato l'appuntamento del 12 dicembre, promosso dal Consorzio Europa, servizi, formazione e terzo settore onlus, che vuole promuovere il metodo Montessori nelle scuole d'infanzia turche preparando gli educatori

Museo, sede dell'evento

LECCE - È stata presentata questa mattina a Palazzo Adorno, a Lecce, la IV edizione del “Montessori Day. Maria Montessori: l’educazione al futuro”, che si terrà il 12 dicembre prossimo nell’auditorium del Museo provinciale “Sigismondo Castromediano” a Lecce. Ad illustrare i dettagli dell’iniziativa promossa dal Cesfet (Consorzio Europa, servizi, formazione e terzo settore onlus) sono intervenuti il consigliere provinciale delegato alla pubblica istruzione e politiche educative, Antonio Del Vino, e il presidente del comitato tecnico scientifico del Cesfet, Alcino Siculella.

Al centro della giornata di studi e confronto sulle dinamiche e le metodologie educative ci sarà l’avvio ufficiale del progetto Comenius Regio “Monbot Lab” (A Montessori edu-robotics environment laboratory), del quale la Provincia di Lecce è capofila per l’Italia, mentre quella di Yalova per la Turchia.

Il progetto, che durerà due anni ed è stato finanziato con 40mila euro per l’Italia, punta a promuovere la diffusione del metodo Montessori nelle scuole dell’infanzia turche grazie alla formazione che gli educatori e i docenti locali riceveranno dagli esperti del Cesfet e dell’associazione Montessori Terra d’Otranto. Al tempo stesso, sarà avviato un percorso di ricerca parallelo per sperimentare, in termini di efficacia ed efficienza, una dimensione digitale della metodologia montessoriana. Da qui il titolo “Help me do it by myself” della proposta progettuale, in cui si cercherà di coniugare il metodo Montessori con la robotica educativa.

“Siamo fermamente convinti della bontà di questo progetto - ha affermato Del Vino - se è vero come ha affermato il grande Nelson Mandela che l’istruzione è l’arma migliore per cambiare il mondo". La metodologia montessoriana - ha aggiunto Siculella - sta tornando d’attualità in tutto il mondo. In questa avventura formativa con la Turchia potremo contare oltre che sulla collaborazione della Provincia di Lecce anche sull’Università del Salento, che ha messo a disposizione tre mediatrici linguistiche”.

Il “Montessori Day” prenderà il via giovedì 12 dicembre dalle ore 9.30 alle ore 11.30 con l’Open day Scuole Montessori: i servizi per l’infanzia e le scuole montessoriane pubbliche, statali e paritarie gestite dalla cooperativa sociale “Europa educazione” e dal consorzio stabile C.e.s.f.et., saranno aperte al pubblico per far conoscere la metodologia e le attività che svolgono quotidianamente all’interno dei loro ambienti educativi. Queste le scuole salentine coinvolte: sezione di scuola statale dell’infanzia e di scuola primaria IV circolo via Cantobelli, Lecce; sezione di scuola dell’infanzia comunale di Via delle anime, Lecce; Centro Montessori Lecce, in Viale Aldo Moro 30/4 che include asilo nido, scuola dell’infanzia e primaria; asili nido comunali di Maglie, Martano, Salice Salentino, San Pietro in Lama, Sogliano Cavour.

Il programma della giornata proseguirà nel pomeriggio, dalle ore 15 alle ore 19.30, nell’auditorium del museo provinciale, con una tavola rotonda coordinata dal docente ordinario di pedagogia generale e coordinatore del dottorato di pedagogia dell’Università del Salento, nonché presidente del consorzio interuniversitario della Regione Puglia e del collegio dei probiviri dell’opera nazionale Montessori, Luigi Binanti.

I lavori saranno introdotti dal presidente del comitato tecnico scientifico del C.e.s.f.et. Alcino Siculella, che presenterà il progetto biennale “Help me do it by myself” - A Montessori edu-robotics environment laboratory (MonBot Lab), finanziato dalla comunità europea nell’ambito della misura “Comenius Regio”, che vede come capofila per l’Italia, la Provincia di Lecce e, per la Turchia, la Provincia di Yalova. Sono previsti i saluti delle autorità civili, amministrative, accademiche e del rappresentante della delegazione turca.

Dalle ore 16 in poi, seguiranno gli interventi del docente associato di fisica matematica all’Università “Tor Vergata” di Roma e presidente dell’opera nazionale Montessori Benedetto Scoppola sul tema “La formazione scientifica di Maria Montessori e la sua proposta di psicomatematica”;  della presidente dell’associazione Romana Montessori Maria Clotilde Pini su “Il metodo Montessori e le potenzialità espressive del bambino”; del docente ordinario di Pedagogia presso la facoltà di scienze della formazione della Lumsa di Roma Raniero Regni su “Montessori: una password per il futuro”; del docente ordinario di pedagogia all’Università “Ca’ Foscari” di Venezia Umberto Margiotta sul tema “Maria Montessori e Reuven Feuerstein: un confronto stimolante”; della coordinatrice dell’asilo nido del centro Montessori Lecce Donatella Bruno sulle esperienze di robotica educativa secondo i principi metodologici montessoriani.

Alle ore 19 sono previste le conclusioni a cura della presidente dell’associazione “Montessori di Terra d’Otranto” Maria Grazia Nicchiarico e saranno consegnati i diplomi di differenziazione didattica sul metodo Montessori alle allieve dei corsi 2012/13.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Montessori Day". Presentata in mattinata a Palazzo Adorno la quarta edizione

LeccePrima è in caricamento