rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Eventi

“Piccola città ribelle”: oltre alla mostra, un evento dedicato alla musica degli anni Settanta

Il percorso fotografico visitabile presso il Convitto Palmieri. Il 30 dicembre una serata dedicata ai movimenti giovanili culturali e politici degli anni Settanta nel capoluogo salentino

LECCE  - Al Convitto Palmieri prosegue la mostra fotografica “Piccola città ribelle” promossa dall’associazione culturale “Lecce 77” insieme al Polo bibliomuseale di Lecce, sui movimenti giovanili culturali e politici degli anni Settanta nel capoluogo salentino. L’appuntamento del 30 dicembre, a partire dalle 18 nel teatrino del Convitto, è dedicato alle produzioni musicali di quegli anni, che costituiscono una storia poco conosciuta.

Quella in cui gruppi come La Mela d’Oro, Forum, Trio Cos, e poi i più noti Band Aid, hanno rivitalizzato l’ambiente musicale salentino riferendosi alle nuove tendenze della musica internazionale e – nel caso de La Mela d’Oro – reinventando in chiave progressive anche temi e ritmi della pizzica; progetti espressivi e musicali ancora vitali, come dimostra la recente pubblicazione del nuovo album “Band Aid 2020”.

La “Musica ribelle salentina tra anni ’70 e ’80” sarà presentata da Mino Toriano, con Raffaele Gorgoni, Mauro Marino e il direttore del Polo bibliomuseale Luigi De Luca. Seguirà l’esibizione degli Anima Lunae, con Beppe Elia (voce), Ronny Leva (tres cubano), Mino Toriano (chitarra) e Ramon Perez (percussioni). L’ingresso è gratuito e si accede con green pass.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Piccola città ribelle”: oltre alla mostra, un evento dedicato alla musica degli anni Settanta

LeccePrima è in caricamento