Martedì, 3 Agosto 2021
Mostre

Interspazi: tre artisti esplorano il tempo senza tempo

Presso l'ex Conservatorio di Sant'Anna, a Lecce, domenica 11 maggio, alle 18,30 si terrà l'inaugurazione della mostra "Interspazi", a cura di Alessandra Del Vecchio, che sarà aperta fino al 25

Presso l'ex Conservatorio di Sant'Anna, a Lecce, domenica 11 maggio, alle 18,30 si terrà l'inaugurazione della mostra "Interspazi", a cura di Alessandra Del Vecchio, che sarà aperta fino al 25 del mese. I visitatori potranno vedere le opere di Semira Forte, Giuseppe Summa ed Emanuele Scravaglieri. La mostra, che gode del patrocinio del Comune di Lecce e dell'Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori, è organizzata da Priority Consulting & Service Srl. Art director: Carla Pinto; Concept e allestimento generale: Lara Bobbio; progetto e realizzazione allestimento generale: Fulvio Tornese.

"Interspazi" - spiega Lara Bobbio, porta l'attenzione su quella porzione di tempo che nella negazione di se stesso trova una durata infinita, dove nell'assenza non vi è né passato, né futuro, una porzione di tempo che resta vuota, sospesa, nell incessante variazione di attimi sempre diversi che rendono ogni singolo istante eterno. Di fronte a questa sensazione di capovolgimento, la riflessione indotta riporta l'oggetto nella memoria, dandogli nuova identità, rendendolo appunto unico e immutabile". "Si fanno interpreti del concetto di interspazio tre diverse personalità artistiche del territorio pugliese, in un percorso che si snoda tra opere pittoriche ed installazioni ma si fonde anche nell'intero allestimento scenografico, in maniera da coinvolgere il visitatore in un percorso suggestivo, che stimola la riflessione sui propri e personali interspazi quotidiani", aggiunge Alessandra Del Vecchio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interspazi: tre artisti esplorano il tempo senza tempo

LeccePrima è in caricamento