rotate-mobile
Mostre Centro

La fondazione Biscozzi | Rimbaud amplia il suo orario d’apertura

Ultimo fine-settimana per visitare la mostra su Angelo Savelli, aperta fino al 7 novembre

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

A partire dal mese di novembre la Fondazione Biscozzi | Rimbaud, il nuovo museo d’arte moderna e contemporanea inaugurato a Lecce in piazzetta Baglivi nei mesi scorsi, amplia le proprie fasce di apertura al pubblico, offrendo ai visitatori la possibilità di accedere anche il sabato e la domenica mattina. Il nuovo orario, infatti, è dal martedì al venerdì dalle 16 alle 19; nel fine-settimana dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. L’ingresso può essere prenotato sul sito internet della Fondazione tramite il collegamento https://bit.ly/3yZ4sos, oppure chiamando al telefono il numero 0832 1994743 o scrivendo agli indirizzi info@fondazionebiscozzirimbaud.it o segreteria@fondazionebiscozzirimbaud.it.

Naturalmente è possibile accedere anche senza prenotazione. La Fondazione Biscozzi | Rimbaud, aperta dal mese di marzo di quest’anno, è un museo che propone un’esposizione permanente di circa settanta capolavori d’arte, tra dipinti, sculture e grafiche di artisti italiani ed europei del XX secolo (da Filippo De Pisis a Mario Schifano), e inoltre mostre temporanee: attualmente è allestita, fino al 7 novembre, un’importante retrospettiva su Angelo Savelli (1911-1995), “L’artista del bianco”, con ventitré capolavori che ripercorrono l’intero arco della carriera di questo straordinario protagonista del Novecento italiano e internazionale.

Curata dal direttore Paolo Bolpagni, con catalogo trilingue (in italiano, francese e inglese) pubblicato da Silvana Editoriale, la mostra, che ha riscosso un’attenzione molto ampia sulla stampa specializzata, è visitabile ancora per pochi giorni, fino a domenica 7 novembre compresa. La Fondazione Biscozzi | Rimbaud, nata da un atto di generosa filantropia di due collezionisti privati (il salentino Luigi Biscozzi, scomparso nel settembre del 2018, e la moglie Dominique Rimbaud), è un esempio di sguardo lungimirante sulla valorizzazione delle espressioni creative e uno strumento di diffusione e valorizzazione della conoscenza del patrimonio artistico contemporaneo, anche tramite visite guidate e laboratori didattici per le scuole.

Si ricorda che, secondo le normative vigenti, l’accesso alla Fondazione Biscozzi | Rimbaud è vincolato al possesso e all’esibizione della certificazione verde (green pass). Il biglietto intero è di 5 euro, ridotto a 3 per gruppi superiori alle quindici unità, minori di diciotto anni, scolaresche della primaria e delle secondarie, studenti di università, accademie d’arte e conservatori e insegnanti. L’ingresso è gratuito per bambini fino ai sei anni, diversamente abili (e accompagnatore), militari e forze dell’ordine con tesserino, guide turistiche e giornalisti.

Ufficio-stampa Fondazione Biscozzi | Rimbaud Piazzetta Baglivi, 4 73100 Lecce Tel. 0832 1994743 info@fondazionebiscozzirimbaud.it www.fondazionebiscozzirimbaud.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La fondazione Biscozzi | Rimbaud amplia il suo orario d’apertura

LeccePrima è in caricamento