Martedì, 27 Luglio 2021
Mostre

Nella dissolvenza dei generi: bouquet per Verri. Performance di pittura e voce poetica

Performance di pittura e voce poetica, con Orodè Deoro e Simone Giorgino, nell'ambito di CircoStanze, evento a cura de La Fabbrica dei Gesti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

di Simone Giorgino (voce e poesia) e Orodè Deoro (azione pittorica)

per CircoStanze 2013, un progetto ideato e curato da Stefania Mariano de La Fabbrica dei Gesti, con la partecipazione di oltre 100 partecipanti tra associazioni del territorio, musicisti, fotografi, pittori, scrittori; insieme per animare le stanze alte e sconfinate di un Castello.

La nuova performance di Simone Giorgino (voce) e Orodè Deoro (pittura) è inserita nell'evento CircoStanze a cura de La Fabbrica dei Gesti, che per il secondo anno darà vita ad un'intera giornata dedicata all'arte, con musica, performances, presentazione del lavoro di diverse associazioni attive nel territorio ed il concertone jam finale, nella meravigliosa cornice del Castello De Gualtieris di Castrignano dei Greci (LE).

Nella dissolvenza dei generi: bouquet per Verri

Parola-luce o linee vocali

roghi di lucciola o di quasar

un elisir di suoni per comari

cortesissime alle soglie di casa.

Ancora si chiede a che serva

poesia parole stupide sonore

con cromatismi crome e semicrome

semimelodie non ancora

dissolte dissolute ma giocarsela

- un Verri per voce e pittura

il ventidue luglio alle nove,

in dieci minuti dovremmo farcela -

è comunque un buon principio di soirée:

cominciare è meglio (getti i tuoi semi al vento!)

di ogni eventuale compimento.

F.to esse gi (il roco rapsodo) e De-

oro (il rebeta beone) Orodè.

Simone Giorgino (Lecce, 1975) ha da poco pubblicato uno studio su Verri dal titolo Antonio L. Verri. Il mondo dentro un libro (Lupo, 2013).

È autore di due raccolte di poesie: Venenum (Liberars, 2001) e Asilo di mendicità (Besa, 2007).

Ha curato la pubblicazione degli audiolibri Qui se mai verrai. Il Salento dei poeti (Fondo Verri, 2008), la Mirabile Visione (Bottega Libraria, 2009) e di Ancora una semina. La Costituzione della Repubblica Italiana (Lupo, 2010).

Orodè Deoro (Taranto, 1974) artista autodidatta ed eclettico, si occupa di mosaico, pittura e action painting in spettacoli multidisciplinari; il critico Gian Ruggero Manzoni afferma che «Orodè si pone con un segno disperatamente poetico, testimone della fine di un'epoca». Tra i suoi caratteristici mosaici in ceramica con tecnica ad intarsio e trencadis notevoli quelli presso la Casa-Museo Vincent City, a Guagnano (LE), corrono per oltre 250 mq sulla superficie muraria interna ed esterna della struttura. Altri mosaici permanenti sono stati realizzati in occasione di festival d'arte, come Ar(t)cevia- International art Festival, ad Arcevia (AN), dal 2008 al 2011. Nel 2012 ha condotto i lavori di riqualificazione in piazza Dante Alighieri a Lecce, in qualità di maestro del mosaico. Tra le sue principali mostre segnaliamo Premio Celeste (collettiva con i finalisti del Premio Celeste), alla Fabbrica Borroni di Bollate (2009), e L'impossibile Bene, al Teatro Palladium di Roma (2010). Tra le sue esibizioni di action painting si ricordano: VariAzioni belliche (durante il Festival Linea 35), presso il Teatro Sala Uno di Roma (2011), col progetto Impromptu Theatre fondato con la poetessa e attrice romana Alessia D'Errigo e, sempre nella Capitale, Bruciando Bruciando, al Teatro Valle Occupato (2012). Negli ultimi anni si è esibito in performances artistiche con musicisti del calibro di Paolo Fresu, Virgil Donati, Paolo Damiani, Nicola Stilo, oltre a gran parte della nuova scena musicale salentina. Nel 2009 ha vinto il Premio Nazionale Enzo Fani (sezione pittura), indetto dall'Akkademia dei Prossimali, e il Premio Celeste Voto Online.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nella dissolvenza dei generi: bouquet per Verri. Performance di pittura e voce poetica

LeccePrima è in caricamento