Lunedì, 20 Settembre 2021
Eventi

note ambigue e sperimentazione: ecco Philip Glass

Domani, giovedì 28 giugno, alle 21, l'atrio di Palazzo dei Celestini ospiterà il concerto del compositore e pianista statunitense, che si esibirà con Wendy Sutter e David Cossin

glass

Domani, giovedì 28 giugno, alle 21, l'atrio di Palazzo dei Celestini ospiterà il concerto del compositore e pianista statunitense Philip Glass, evento principale della quarta edizione di Sound Res, il festival di musica contemporanea organizzato da Loop House e Coolclub, curato da David Cossin, Alessandra Pomarico e Luigi Negro, che rientra nell'articolato programma di Salento Negroamaro, rassegna delle culture migranti della Provincia di Lecce.

Glass sarà accompagnato, in una anteprima assoluta, dalla violoncellista Wendy Sutter e dal percussionista e curatore di Sound Res David Cossin. I tre si esibiranno in alcuni brani del repertorio di Glass (Metamorphoses, Tissues from Powaqqatsi, Songs and Poems, The Orchard) e proporranno alcune nuove composizioni.

Glass è tra i compositori più prolifici e riconosciuti del nostro tempo. Il suo vasto repertorio include opere, musica per orchestra, per ensemble da camera e per solisti, numerose e famose colonne sonore, collaborazioni con i maggiori scrittori, artisti, danzatori, registi e uomini di teatro. L'opera di Glass ha segnato una svolta nella storia della musica classica e ha condizionato gli sviluppi di quella popolare: la sua sintassi non tradizionale, il suo approccio sperimentale e minimale, l'ambiguità delle sue tonalità hanno a lungo sfidato le definizioni critiche e le analisi compositive, segnando indelebilmente un punto di svolta nel panorama musicale.

Sempre giovedì 28 giugno, ma alle 11, il compositore, che sta utilizzando il periodo di residenza nel Salento dal 25 al 30 giugno per completare l'opera 'The Civil Wars' commissionata dalla San Francisco Opera House e scritta in collaborazione con il famoso scrittore inglese Christopher Hampton (autore tra l'altro della sceneggiatura di Les Liaisons Dangereuses), terrà una lezione magistrale presso la sede del Settore Patrimonio Culturale: Conoscenza e Valorizzazione della Scuola Superiore Isufi di Cavallino.


Sound Res è realizzato in collaborazione con Regione Puglia, Università del Salento, Settore Patrimonio Culturale: Conoscenza e Valorizzazione della Scuola Superiore ISUFI, l'Azienda di Promozione Turistica di Lecce, Manifatture Knos, Slow Food (condotta di Lecce), Fondazione Semeraro e Coop. Solidarietà Salento, Conservatorio "Tito Schipa" di Lecce, Associazione Borgo Ostuni con il patrocinio del Comune di Lecce, del Comune di Ostuni e della Camera di Commercio di Lecce e grazie al sostegno di Azienda Vitivinicola Leone De Castris, Kalekora, Alba Service S.p.A., Kubico, Gusto, Gruppo Italgest, 300mila Lounge e Pizzeria Lussy di Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

note ambigue e sperimentazione: ecco Philip Glass

LeccePrima è in caricamento