Sabato, 18 Settembre 2021
Eventi Melpignano

Notte della Taranta: fra gli ospiti internazionali Paul Simonon dei Clash

E ancora: Tony Allen, batterista nigeriano tra i fondatori della musica Afrobeat, Andrea Echeverri, chitarrista e leader della band colombiana Los Aterciopelados, Anna Phoebe, violinista londinese della Trans-Siberian Orchestra e Raoul Rodriguez. Ritmi da tutto il mondo insieme alla pizzica

MELPIGNANO – Dopo il recente annuncio dell’arrivo di Luciano Ligabue a cimentarsi con la pizzica sul palco di Melpignano, ecco che arrivano i nomi di altri ospiti d’eccellenza per il concertone del 22 agosto, l’evento finale che chiuderà il festival itinerante de “La Notte della Taranta”, che prenderà il via il prossimo 3 agosto a Corigliano d’Otranto e seguirà un percorso lungo diciassette tappe in tutto il Salento con oltre sessanta gruppi musicali.

Ma l’evento finale è come sempre il più atteso, tanto da generare ogni anno numeri stratosferici: fra i 100 e i 150mila visitatori. Ebbene, a Melpignano, insieme con il maestro concertatore Phil Manzanera, storico chitarrista dei Roxy Music e coproduttore dei Pink Floyd, ci saranno anche Paul Simonon, bassista della celebre band punk-rock The Clash, Tony Allen, batterista nigeriano tra i fondatori della musica Afrobeat, Andrea Echeverri, chitarrista e leader della band colombiana Los Aterciopelados, Anna Phoebe, violinista londinese della Trans-Siberian Orchestra e il chitarrista Raoul Rodriguez.

Paul Simonon, cofondatore dei The Clash, suona ora per The Good, the Bad & the Queen con Damon Albarn e vanta tra i progetti recenti l’album dei Gorillaz, Plastic Beach. 

Tony Allen, batterista, compositore e autore di canzoni, è stato definito da Brian Eno come “il miglior batterista mai esistito”. Ha fatto parte della band di Fela Kuti, Africa ’70, dal 1968 al 1979, e può essere considerato a tutti gli effetti uno dei  padri della musica Afrobeat.  Tra i suoi progetti, la collaborazione proprio con Paul Simonon in The Good, the Bad & the Queen.

Andrea Echeverri, chitarrista e cantante, è nota sia per la sua carriera da solista, sia per aver fatto parte degli Aterciopelados, mentre Anna Phoebe, violinista londinese, è apprezzata per la versatilità con cui padroneggia i più disparati generi musicali.  Dal 2004 al 2009 l’artista ha suonato in tournèe con la Trans-Siberian Orchestra. Nel 2010 è avvenuto l’incontro con Manzanera.

Con la violinista, anche, Raul Rodriguez, chitarrista di flamenco che vanta collaborazioni con Kiko Veneno, Martirio, Cara Oscura ed ha il merito di aver portato i Tres Flamenco, una variante dei Tres Cubano, nel mondo del flamenco. 

“E’ motivo di grande orgoglio – ha detto Massimo Manera, presidente della fondazione La Notte della Taranta - annunciare con il maestro Phil Manzanera, questi artisti che daranno la possibilità alla pizzica di fare un viaggio tra Nigeria, Colombia, Nord Europa e Spagna, regalando al pubblico emozioni uniche e irripetibili”.

“Sono contentissimo – gli fa eco Phil Manzanera - che La Notte della Taranta abbia richiamato artisti così  prestigiosi, pronti a prendere parte con grande entusiasmo a questo fantastico concerto, rendendo omaggio alla splendida terra salentina e ai suoi artisti locali. Spero che quest’anno, la nostra presenza possa rappresentare un elemento ulteriore per far conoscere in tutto il mondo quel magnifico patrimonio collettivo inestimabile che è la vostra cultura  che merita un pubblico internazionale.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte della Taranta: fra gli ospiti internazionali Paul Simonon dei Clash

LeccePrima è in caricamento