Venerdì, 19 Luglio 2024
Eventi

Nuove musiche per antichi organi

Appuntamento con la musica contemporanea per il FOS, sabato 25 novembre alla Cattedrale di Otranto

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

OTRANTO - Nell’ambito delle Manifestazioni per il centenario della SIMC (Società Italiana Musica Contemporanea), sabato 25 novembre alle ore 19, presso la Cattedrale di Otranto, il Festival Organistico del Salento ospita il “Concerto con nuove musiche per antichi organi” eseguito dai giovani talenti delle Classi di Composizione di Lamberto Lugli (Conservatorio Rossini di Pesaro), di Biagio Putignano (Conservatorio Piccinni di Bari) e della Classe di Organo di Luca Scandali (Conservatorio di Pesaro). Nelle finalità del Festival, l’evento ha il duplice scopo di promuovere le giovani leve della musica contemporanea e valorizzare due strumenti storici che costituiscono parte integrante del patrimonio culturale e musicale della Città di Otranto. Il concerto, a ingresso libero, vedrà suonare i due organi custoditi nella Cattedrale (l’Organo S. e P. Chircher del 1750 e l’Organo F.lli Ruffatti del 1960) e prevede l’esecuzione delle opere di Emanuele Vitale (Visione metafisica di New York), Gianmarco Spallacci (Fantasia su 4 toni), Francesco Lomuscio (Divagazioni), Alessio Roma (Paysage), Andrea Siano (C. B. Requiem) e Marco Monno (Tre versetti). Le opere saranno eseguite all’organo da Davide Omiccioli, Federico Tonti, Francesco Scarcella e Gianmarco Spallacci. Il concerto è preceduto in mattinata da un Workshop sul tema “Un mosaico di sonorità: la scrittura contemporanea per l’organo storico” a cura di Biagio Putignano, docente di Composizione presso il Conservatorio Piccinni di Bari, che si svolgerà in Cattedrale dalle ore 11 (ingresso libero e gratuito). L’appuntamento prosegue nel pomeriggio (dalle ore 16) con l’incontro con i giovani autori, introdotto da Francesco Scarcella (direttore del Festival Organistico del Salento), Don Biagio Mandurino (responsabile dell’Ufficio musica sacra della Diocesi di Otranto) e Biagio Putignano (rappresentante SIMC). Seguiranno gli interventi di Emanuele Vitale, Simone Anselmi, Marco Monno, Alessio Roma, Andrea Siano, Davide Omiccioli, Federico Tonti. Il FOS prosegue il suo tour a Tricase il 26 novembre, alle ore 19, nella Chiesa di Sant’Antonio da Padova con un concerto dedicato alla potente polifonia di Bach ed Händel che vede protagonisti, in duo e in assolo, Roberto Esposito al pianoforte e Carlo Maria Barile all’organo. Il Festival è organizzato con il sostegno cofinanziato del Ministero della Cultura e della Regione Puglia, e il patrocinio del Conservatorio Tito Schipa di Lecce e dell’Università del Salento, nonché di tutte le Diocesi leccesi. Sponsor Caroli Hotels, IG Forniture e Alta Energia. Tutti i concerti sono ad ingresso libero. Info: 347.6190411 - www.festivalorganisticodelsalento.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove musiche per antichi organi
LeccePrima è in caricamento