Mercoledì, 22 Settembre 2021
Eventi

PER IL PRIMO MAGGIO FULL DI APPUNTAMENTI NEL SALENTO

Si inizierà venerdì 30 aprile, per andare avanti tutta la notte, fino ai concerti del 1 maggio, con musica, vino, dibattiti ed enogastronomia a volontà. Anche nel Salento è attesa per il primo maggio

Per i festeggiamenti del primo maggio il Salento non teme il confronto con la capitale, ospitando appuntamenti a partire da venerdì 30 aprile, per proseguire tutta la notte, sino ai concerti per la festa del lavoro.

VENERDI' 30 APRILE

San Cesario - L'Amministrazione comunale, con l'Assessorato alla Cultura, insieme a CGIL Lecce e l'associazione Libera Antimafie, ha organizzato l'iniziativa pubblica "Aspettando il 1° Maggio. Lavoro diritti solidarietà nel Salento. Per andare oltre la crisi". In programma un dibattito sul tema, in piazza Garibaldi alle ore 19,30, in cui interverranno Antonio Girau, sindaco di San Cesario, Antonella Cazzato, segretaria provinciale CGIL Lecce, Gianluca Nigro, responsabile Centro Boncore di Nardò, Paola Rizzo, presidente Auser Monteroni e mediatrice culturale. A seguire, l'aperitivo "Il g(i)usto di Puglia", con i prodotti delle terre confiscate alla mafia, e, a partire dalle ore 21, musica dal vivo con il concerto degli Ard Trio (Marco Rollo al piano, Giancarlo Dell'Anna alla tromba, Davide Arena al sax) e dj set con Celestino Hi-Fi, Kika Dj e altri ospiti. (Quest'anno la manifestazione provinciale del 1° Maggio di CGIL, CISL e UIL si svolgerà a Lecce in piazza Sant'Oronzo, a partire dalle ore 20.00).

Guagnano - Si chiuderà con la serata di Venerdì 30 aprile la rassegna enomusicale d'autore organizzata dall'assessorato alla Cultura del Comune di Guagnano insieme al circolo Arci "Laboratorio Omar Moheissi". Per concludere con stile, le note del cantautore Cesare Basile, al fianco dei vini delle cantine Cantele e Feudi di Guagnano, condurranno il pubblico in questo viaggio sensoriale ai confini di due mondi: la musica d'autore della scena indie e i rinomati vini delle cantine del terrirorio. La cornice sarà ancora una volta quella del suggestivo Museo del Negroamaro, in via castello. Start alle ore 21,00. Ingresso e degustazione sono gratuiti

LecceVenerdì 30 aprile al Kgb Club di Lecce, Drum'n'Bass in Town, a tre anni di distanza dalla storica performance al Plug'n'Play nel 2007, ospita l'inglese Mc Tenor Fly, veterano dell'mcing ragga-jungle-dnb internazionale.

Novoli - Prosegue la programmazione musicale della Saletta della Cultura "Gregorio Vetrugno" di Novoli (Le). La rassegna Tele e ragnatele, curata da Mario Ventura e organizzata in collaborazione con Coolclub, grazie al sostegno della Regione Puglia, propone anche quest'anno alcuni tra i più rappresentativi esponenti della musica d'autore italiana con incursioni nel rock, nel jazz e nella musica classica.

Dopo il concerto di Lucia Manca, ancora spazio alle novità musicali del Salento con Girl With The Gun, ovvero Matilde Davoli e Populous, che danno vita a un progetto che azzera i loro trascorsi. Lei ha alle spalle anni di chitarre elettriche e soavi vocalizzi nell'indie-pop band Studiodavoli, lui continua a condurre le sue sperimentazioni elettroniche con la cult label berlinese Morr Music. Girl With The Gun ha come punto di partenza il folk, il jazz e la musica cinematica. Start ore 21,30 - Ingresso gratuito

Squinzano - All'Instanbul Café sfida in consolle tra Ballarock (Filippiakos e Streaker) e Tobia Lamare. Cresciuti a pane e Grunge, Filippiakos e Streaker sono fra i tanti che sperano di dare un contributo all'ambiente rock salentino con l'obiettivo di evitare il solito e unico accostamento "Salento-Reggae-Pizzica". Tobia Lamare è l'uomo che ha cambiato il modo di ballare, un'enciclopedia vivente di musica alternativa, l'uomo che rispolvera e anticipa le tendenze, il dj più gettonato delle nuove e delle vecchie generazioni. Start 22,30

SABATO 1 MAGGIO

Sternatia - Sabato 1 Maggio 2010, in piazza Umberto I, l'Amministrazione Comunale di Sternatia organizza una serata all' insegna del divertimento. Lo start alle ore 20,00 con l'esibizione del gruppo musicale Cool Plecs. A seguire, alle ore 21,30 lo spettacolo di Mudu' al completo, per pio dare spazio, dalle 24,00 alla disco con Dj Set. A fare da cornice, stands gastronomici di ogni genere. Ingresso libero - per info: eventi.comune@libero.it - 320.8728124

Martano - La festa a Martano, in campagna località Kurumuny, con una lunga giornata tra germogli di vino e braci di canti selvatici e balli spargi-sale, artisti e stra-vaganti giocolieri di luce, diritti in mostra ai colori della primavera: il lavoro è la festa di tutti fino al tramonto. Rimarcando gli importanti temi della multiculturalità, dei diritti civili, della salvaguardia del patrimonio immateriale, delle pari opportunità, dell'ambiente. Parteciperanno LES TROUBLAMOURS (Tarantella Gitano Guinguette), MASCARIMIRÌ TRADIZIONALE "Polifonia PACCIA Salentina" (Nuovo progetto e nuovo CD con il centro studi DILINÒ), ALMORAIMA (flamenco/Indie), ARTISTI IN JAM SESSION e DJ SET MAGIA FLOWERS AND FRIENDS.

In programma anche "Biocontestiamo", una Collettiva Fotografica sulla manifestazione del 4 Ottobre 2009 contro la costruzione della Centrale di Biomasse a Calimera, a cura del Comitato 4/10. Intorno alla mostra à nata l'iniziativa "Biocontesto perché amo questa terra", al fine di mandare un segnale forte al mondo politico: un video-messaggio è stato consegnato il 26 marzo al Governatore regionale per invitarlo a dar vita a un'azione di moratoria sulla mortifera ondata di impianti, asfalto e cemento, che si sta inesorabilmente abbattendo sul Salento.

In più, una mostra sull'intolleranza e la discriminazione, a cura delle associazioni culturali Maieutica & Libera-Mente, un laboratorio di riciclaggio, a cura dell'Associazione Cantiere delle Idee. L'edizione 2010 del Primo Maggio sarà dedicata alla memoria di Ivan Della Mea, poeta proletario, militante, scrittore, organizzatore di cultura, scomparso nel Giugno del 2009. Ingresso per tessera sociale di 4 euro che dà diritto al pane, al cibo e al vino finché ce n'è. A disposizione di tutti bracieri per gli arrosti.

Torre dell'Orso Il primo maggio al Campeggio Sentinella di Torre dell‟Orso torna l‟appuntamento con la grande musica dal vivo con "Indiefest 2010", festival musicale indipendente promosso da Unreal Movement. Questi i gruppi che si esibiranno a partire dalle 16,00: Vegetable G (BA), Thousands Millions, Touchmeandshout (LE), PlayonTape (LE) , The People Speak (BA), Spread Your Legs da Lecce, Craxi Driver (TA), Skelters da Catanzaro, Lola and the Lovers (LE).

Durante la giornata, sulle due piste da ballo, si alterneranno alcuni dei DJ più richiesti, come: DJ Gopher, Tobia Lamare, Nine Elms ed Alan Whickers, Voodoo Dolls, Gae Antonacci, Jack Rosella. Apertura ore 14,00 - Inizio concerti ore 16,00 - Ingresso 5euro - Infoline: +39 3406124137

Veglie Il palco sarà un prato esteso , sotto un cielo di sole prima e di stelle poi perché si andrà avanti per tutto il giorno e la notte. Concerto del primo maggio anche a Veglie, rievocando una tradizione nazionale e sposando quelle locali. In particolare, si evocherà il gusto antico di un gelato che tutti, almeno una volta, hanno gustato: quello cremoso nella pipa colorata del parco giochi Alaska di Veglie. E sarà proprio quella la location in cui suoneranno musiche antiche e nuove, cover bands e gruppi di musiche tradizionali, tutti comunque locali . Unione di forze e di ingegni, a suon di gusto e note per una giornata intera dalle 15 a notte fonda.

Sotto l' attenta regia di Sara Brancasi fiato alle trombe per il concertine, organizzato in collaborazione col comune di Veglie, l' Union 3 e forte anche dell' appoggio di Velialpol. A coordinare il tutto Alex Contino, musicista salentino del duo Big Lebowsky Blues Band insieme a Marcello Zapatore. Tutti i generi musicali rappresentati ad alternarsi l' uno all' altro in una jam session all' aperto che culminerà col concerto corale tutti insieme. Ad esibirsi tra gli altri Flavio Jordan per Elvis Tribute, Sunrising per Dire Straits tribute, il reggae degli Shake Down Babylon, il rock new wave di Donato Costa's Band, i Silvered con il loro metal, il noise dei Gualeve, il folk dei Terra i Ciciri ed ancora country con i Big Lebowsky, special guest Cecilia Costa e Mino Tramacere. Per l' appuntamento inoltre rombo di motori con l' arrivo dei bikers del Moto Club Lupi, giochi per i più piccoli e opere d' arte in mostra.

Torre S. Andrea - Melendugno - Il Porticciolo del Roots Bar festeggerà il "Saturday afternoon funk", a partire dalle ore 18,00, con dj Pantu in consolle. Un Cocktail Party che andrà avanti fino alle ore 21,00. Ingresso libero.

Porto Cesareo - Primo maggio all'insegna del sole, del mare, della musica, e della tradizione lungo la costa di Porto Cesareo. Ricco il programma a cura dall'amministrazione comunale. Alle 11,00 sul Piazzale Nazario Sauro, esposizione e presentazione ufficiale, dei gozzi che gareggeranno per la prima edizione del "Palio di Porto Cesareo - torneo dei rioni". Dieci i gozzi iscritti per dieci storiche porzioni di territorio cesarino: "Centro Storico" colore giallo e rosso simbolo emblema "la triglia" (nobile pesce che frequenta i fondali dello Jonio); rione "La strea" colori bianco e rosso emblema cavalluccio marino; Rione "Cina" colori blu e verde simbolo la "tartaruga caretta caretta"; rione "Corea" colori bianco ed azzurro simbolo gabbiano reale; rione "Riviera di Levante" colori giallo ed azzurro emblema "granchio"; rione "Torre Lapillo" colori azzurro e verde con logo la "Stella marina"; rione "Bacino Grande" colori bianco e blu emblema la "conchiglia nautilus"; rione "Scala di Furno" colori bianco ed arancio simbolo il "paguro"; rione "Punta Grossa" colori rosso e blu marchio il "corallo", rione "il Poggio" colori bianco rosso e blu simbolo "il riccio".

Le imbarcazioni sono in vetroresina della lunghezza di 5 per 1,70 metri e dovranno essere condotte da due vogatori con il tipico metodo della "voga tradizionale cesarina" (in piedi e remata in avanti). La costruzione delle barche è stata finanziata da imprenditori locali e donata al presidente "Cav. della Repubblica Italiana" Fernando Paladini, in nome e per conto dell'associazione "il Palio di Porto Cesareo. La regata si svolgerà in due manche: la prima si terrà tra il 4 e l'11 di luglio, la seconda manche nella prima quindicina di agosto. Il "Palio di Porto Cesareo" è rappresentato da un labaro ricamato a mano, raffigurante le tre Torri fortificate edificate lungo la costa e verrà presentato con un'apposita conferenza stampa nel corso della quale i rioni si lanceranno la sfida.

Alle 17,00 sempre in piazza Nazario Sauro grazie al coordinamento dell'associazione musicale "Musica dentro" spazio al "Primo maggio live Festival". Si alterneranno sul palco in sequenza: il reggae de "lu boninna e Salento Sound Free", "Storwind" tributo al gruppo degli Europe, "Gramenia", "Figli di R'nr" gruppo cover di Ligabue; "Petre Ie" musica popolare salentina, "Black rose" pop rock; "Gloria Arnesano" pop italiano, Robi B & Francesca musica italiana. Chiuderanno i "Pizzicarusi" popolare salentina.

LECCESabato primo maggio, a Lecce, in piazza sant'Oronzo, alle ore 20.30, in occasione della manifestazione organizzata dai sindacati CGIL-CISL-UIL, sarà rappresentato lo spettacolo "Memorie della terra. Racconti e canti di lavoro e di lotta del Salento"

Nello spettacolo si intrecciano in un viaggio nella memoria del lavoro agricolo nel Salento della prima metà del novecento, il periodo storico che vide i lavoratori della terra reagire alle condizioni di odioso sfruttamento con una grande stagione di lotte politiche e sociali, che hanno un prologo nella "rivolta di Tricase" del 15 maggio 1935 e che culminano nel dopoguerra con gli scioperi delle operaie tabacchine e con l'occupazione delle terre del feudo d´Arneo.

Nel corso dello spettacolo, la lettura di alcuni racconti - tratti da una ricerca condotta a partire dalle testimonianze orali dei protagonisti - viene affiancata dall´esecuzione di canti tradizionali di argomento "politico e sociale", che in molti casi contengono espliciti riferimenti alle vicende narrate (tra gi altri: Lu sule calau calau, Fimmene fimmene, La tabbaccara, Madonna mia ce sta succede, Le tabbacchine di Aradeo, Maledettu lu Cinquanta, Scusati amici cari, Il canto dell'Arneo). Altri canti accompagnano lo svolgimento dello spettacolo: La cupa cupa vene de Pasticcia e La masseria Stranese sono la "colonna sonora" dei lavori stagionali in Lucania, il lamento funebre ricorda i morti di Tricase, Canaja canaja e La Ceserina sono canti del carcere.


Ne emerge un racconto avvincente di una stagione fondamentale per l´emancipazione delle plebi meridionali e per l´affermazione dei diritti civili e sociali nel nostro paese, vista "dal basso", dalla narrazione viva dei protagonisti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PER IL PRIMO MAGGIO FULL DI APPUNTAMENTI NEL SALENTO

LeccePrima è in caricamento