Lunedì, 27 Settembre 2021
Eventi

“Le periferie, senza scarti”: la filosofia esce dall’ateneo e raggiunge i cittadini

Dal 2 maggio al 6 giugno, in città, seminari e incontri a cura di esperti e docenti universitari, per ridiscutere le geografie cittadine

LECCE - Un ciclo di incontri e seminari gratuiti condotti da docenti universitari, e di laboratori con sessioni parallele per adulti e per bambini tenuti da psicologi, counsellour e pedagogisti: tutto per la promozione della conoscenza e l’applicazione dei modelli maieutici della filosofia con l’obiettivo di “valorizzare le periferie umane e geografiche”. Si chiama “Le periferie. Senza scarti” il progetto che prenderà il via da lunedì 2 maggio, fino al 6 giugno, nell’ex Chiesetta Balsamo di Lecce. Si tratta della prima edizione dell’iniziativa, promossa dal “Laboratorio per le congetture filosofiche”, nato all’interno del Corso di laurea in Filosofia dell’Università del Salento, ideato e curato dalla professoressa Nadia Bray.

Il progetto è rivolto a studenti e studentesse e al pubblico dei cittadini, con il quale si intendono attivare momenti di confronto e di dialogo, per sensibilizzare sul tema dello “scarto”, portare la filosofia e le scienze fuori dalle mura dell’Università e dentro la vita della città, agire in collaborazione con figure professionali attive sul territorio, incontrare in modo naturale e produttivo il mondo delle imprese.

“Il progetto promuoverà momenti di consapevolezza nella cittadinanza», spiega la professoressa Bray, «nella profonda convinzione che proprio la consapevolezza possa condurre all’esercizio della titolarità di diritti politici, economici e sociali dei singoli e delle comunità, in nome di una cultura capace di mettere in relazione centri e periferie, partendo dai diritti delle persone, le quali sono sempre centri”. Gli incontri si terranno sempre di lunedì e martedì, a partire dalle 17  e fino alle ore 19, per informazioni e prenotazioni si può scrivere a nadia.bray@unisalento.it o telefonare al numero 335 6324135.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Le periferie, senza scarti”: la filosofia esce dall’ateneo e raggiunge i cittadini

LeccePrima è in caricamento