Giovedì, 29 Luglio 2021
Eventi

Pieraccioni-Panariello, il tandem al Premio Barocco

E' già scattato il conto alla rovescia per la 39esima edizione del Premio Barocco che si terrà presso l'Area Carlo Pranzo di Lecce. Le ultime voci indicano la concomitante presenza dei comici toscani

Fervono i preparativi per la 39esima edizione del Premio Barocco che per il secondo anno consecutivo ha scelto come location l'area dell'ex-Carlo Pranzo dopo il trasloco da Gallipoli e trapelano le prime novità sul menù di invitati attesi sul palco. La manifestazione, come anticipato già alcuni giorni fa, verrà presentata da Fabrizio Frizzi, mentre il Premio per la Regia Cinematografica sarà assegnato a Leonardo Pieraccioni. Il comico regista toscano, campione d'incassi, ed erede della nuova commedia all'italiana, per la prima volta ospite in uno spettacolo in Puglia, ha ridato nuova energia al cinema italiano.

Pieraccioni a Lecce ritroverà il suo amico fraterno e compagno di ironia nei tanti film esilaranti, Giorgio Panariello, una coppia di "duri toscanacci" che riceverà il Premio Barocco per la solidarietà. E le ultime indiscrezioni sul fronte del gossip sponda pubblico maschile sempre attento alle ospiti "rosa", vociferano una probabile copresenza della fidanzata di Pieraccioni, la "moglie bellissima" del suo ultimo film, Laura Torrisi. Mentre nell'Area Carlo Pranzo le maestranze locali lavorano alacremente all'allestimento della scenografia del maestoso palcoscenico del Premio Barocco, che sarà pronta per il 1° di giugno, la macchina organizzativa guidata da Carmelo Sergi, A.U. della ESSECCI è in piena attività, marketing, casting artistico, art direction, transfer. Tutto si muove perfettamente per realizzare un grande spettacolo.

A gonfie vele anche la prevendita di biglietti al Box Office dell'Area Carlo Pranzo, che ha staccato ad oggi oltre 1.500 tagliandi dei 4.000 posti a sedere in vendita.
Confermata per questa edizione la grande Orchestra della Terra d'Otranto, diretta dal Maestro Antonio Palazzo, composta da 43 musicisti (tutti rigorosamente "autoctoni"), della quale hanno fatto parte in qualità di coristi, i componenti del gruppo salentino Aram Quartet, finalisti del Programma televisivo X-Factor.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pieraccioni-Panariello, il tandem al Premio Barocco

LeccePrima è in caricamento