Mercoledì, 16 Giugno 2021
Eventi

Due minuti per raccontare le bombe su Gaza: cortometraggio di un salentino trionfa a Teheran

Ad Hermes Magialardo il riconoscimento per la migliore animazione nel "100 Seconds Film Festival", in Iran

Il regista salentino

LECCE  - Vince il premio per il miglior cortometraggio animato a Teheran. Ancora un riconoscimento per il regista salentino Hermes Mangialardo, che col suo lavoro intitolato “One day in july” si aggiudica il primo posto in Iran. Il giorno narrato nel corto si riferisce a quello del 16 Luglio 2014, quando le bombe israeliane uccisero quattro bimbi che giocavano sulla spiaggia di Gaza in appena due minuti.  Dopo Toronto, Mosca e Miami il cartoonist trionfa con un altro successo, dopo quello della sua serie “Urban Jungle” realizzata per Mtv, e diventato un autentico cult su Youtube.

Si è svolta venerdì 5 marzo, presso l'Arts Center di Teheran, la finale del “100 Seconds Film Festival”, uno dei maggiori eventi di cinema breve in Iran, organizzato grazie al supporto del Meeting e Festival Center, una organizzazione che ospita ogni anno più di 30 conferenze ed eventi d'arte in cinema, teatro, arti visive, musica e letteratura.  Tre i premi per la categoria "International film": miglior fiction, miglior documentario e miglior animazione.

Quest'ultimo vinto dal cortometraggio "One Day in July". Una vittoria quella di Hermes che viene dopo un anno di successi per il suo corto: menzione speciale della giuria al Toronto Urban Film Festival diCanada; Animation award al Sarmat Film Festival in Russia), miglior animazione al Miami Indipendent Film Festival, oltre ai premi in patria (Sarno Film Festival,  Umbria Film Festival, Fabriano Film festival e Barocco Film Festival).

?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due minuti per raccontare le bombe su Gaza: cortometraggio di un salentino trionfa a Teheran

LeccePrima è in caricamento