Mondi invisibili e zeppi di presenze: l’autrice de “La Storia di Raidha e la chiesetta” a Copertino

Antonella Screti, autrice del volume, dialogherà nel tardo pomeriggio di lunedì con Luciano Pagano. Presenterà il suo nuovo lavoro fatto di tracce sensoriali, di spirito che incontra il corpo. L’appuntamento rientra nell’ambito della rassegna “OktoberBook”, organizzata dell’assessorato alla Cultura Città di Copertino

Antonella Screti, l'autrice del volume.

COPERTINO – Si terrà domani, alle 19,30 presso l’Est Café 2 di Copertino, nelle vicinanze del castello. Antonella Screti, psicopedagogista autrice di “Storia di Raidha e le chiesetta”, edito da Musicaos, dialogherà con Luciano Pagano. L’appuntamento rientra nell’ambito degli incontri della rassegna “OktoberBook”, giunta alla sua seconda edizione e organizzata dalla Città di Copertino, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura, e con l’associazione “vele racconto” e “Libreria Idrusa”.

La "Storia di Raidha e la chiesetta" ci ricorda che il mondo in cui viviamo non è fatto solo di materia e che esistono diversi mondi invisibili ai nostri occhi e agli altri nostri sensi, oggettivamente limitati. Sono mondi pregni di presenze, inclusa la nostra, in cui gli accadimenti e le tracce di ciò che resta hanno regole proprie, che è saggio conoscere per ricordarne l'esistenza e le relative manifestazioni. Questo racconto invita il lettore a riscoprire l'unità tra corpo e spirito, in quella zona di equilibrio in cui si manifestano le forze della natura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Danza, gesto, musica, pittura, sono linguaggi che ci aiutano ad avvicinare l'inavvicinabile, tentare di esprimere l'ineffabile e, nello stesso tempo, intraprendere un cammino di conoscenza. È così che in un percorso dall'ombra alla luce, riaffiora una vicenda del passato, la voce dell'autrice diviene "Maga', "Mescia', e ci consegna un quadro di speranza, ambientato in un Salento che diventa luogo privilegiato per la riscoperta del sé. Le illustrazioni del testo sono realizzate dall’artista Patrizia Elia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento