La pedofilia e Londra come sfondo del libro delle “Vite spezzate”

Il nuovo thriller psicologico di Cesario Picca sarà presentato venerdì, a San Donato di Lecce, alla presenza di un noto psichiatra

La copertina di "Vite spezzate"

SAN DONATO DI LECCE – Si intitola “Vite spezzate” il nuovo libro Cesario Picca, giornalista e scrittore di origini salentine, che sarà presentato nella giornata di venerdì, alle 18, nella sala consiliare del Comune di San Donato di Lecce. Il thriller psicologico sarà “analizzato” anche alla presenza dello specialista in Psichiatria e psicologia clinica, Pietro Durante. Introdurrà i lavori la consigliera delegata alla cultura Maria Grazia Conte che ha reso possibile questo appuntamento insieme al vice sindaco Salvatore Tanieli.

Il giallo, ambientato in una Londra sotto attacco terroristico, punta il dito contro il dramma della pedofilia. Il detective è Sonny D’Amato dà la caccia a un serial killer che ha già ucciso tre giovani studenti, tra cui due italiani. Figlio di un uomo partito dal Salento in cerca di fortuna, Sonny è un immigrato di seconda generazione. Con l’aiuto della bella e capace coroner July Pence, farà di tutto per scoprire chi ha posto fine alla vita dei tre ragazzi. Per risolvere il caso dovrà scavare nel passato terribile di qualcuno che da adolescente ha subito le sordide attenzioni di un adulto.

E scoprirà così che i mostri del passato molto spesso tornano e annientano il presente. Basta un fattore di stress e la furia omicida si scatena inarrestabile. Accanto al detective di Scotland Yard, c’è anche il cronista salentino Rosario Saru Santacroce, già protagonista di altri gialli. A Londra per cambiare vita, viene nuovamente circuito da quel mestieraccio che lo perseguita e lo affascina. Così, scende in campo per seguire il caso. Anche il suo contributo risulterà prezioso per bloccare il serial killer, una persona insospettabile dal passato burrascoso.

Salentino di origine e bolognese d’adozione, per oltre vent’anni Cesario Picca si è occupato di cronaca nera e giudiziaria. Ora si dedica al cronista Rosario Saru Santacroce che è il protagonista dei suoi gialli. Nel 2002 è stato insignito del premio ‘Piero Passetti - cronista dell’anno’ grazie a un’inchiesta giornalistica. È relatore e moderatore in numerosi convegni e ospite in molte trasmissioni radiotelevisive.

Oltre a Vite spezzate ha già pubblicato Tremiti di paura (con al centro un femminicidio), Il dio danzante – delitto nel Salento, Gioco mortale – delitto nel mondo della trasgressione, L’intrigo – guanti puri e senza macchia (con al centro Massoneria e immigrazione) e il saggio giuridico Senza bavaglio – l’evoluzione del concetto di libertà di stampa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzini abusati in un casolare, 69enne in carcere per pedofilia

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: imputati il padre e lo zio

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento