rotate-mobile
Eventi

L’esordio poetico in 143 parole: al Fondo Verri il volume di Adriana Polo

Sarà presentato in serata, presso lo spazio culturale nel centro storico di Lecce, il libro di poesie della cantautrice salentina

LECCE – Nello spazio di un inverno e di una primavera si racchiude l’universo della cantautrice Adriana Polo, qui al suo esordio poetico, nelle 143 “parole chiave” che appartengono alle poesie intrecciando un gioco di rimandi e suggestioni. In serata, alle 19, la prima presentazione musicata presso il Fondo Verri di Lecce. Adrianasarà accompagnata da Manuela Mastria e Stefania Polo.

“La poesia di Adriana Polo si presenta come esercizio autopoietico, attraverso un rituale da sgranare giorno dopo giorno, dettato da parole guida che come lanterne da seguire, permettono di decifrare la trama” scrive Iula Marzulli nella postfazione al volume per accompagnare queste poesie, insieme ai disegni originali di Stefania Polo, che costituiscono un dialogo “sororale” nel tessuto poetico della raccolta.

Sono parole che si rincorrono, parole che si abbracciano, parole che emozionano, parole che viaggiano, parole che suonano, parole che non hanno timore di dire e di dirsi, che attraversano i giorni e ci restituiscono un mondo differente da quello in cui spesso decidiamo di rintanarci, per caso o per necessità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’esordio poetico in 143 parole: al Fondo Verri il volume di Adriana Polo

LeccePrima è in caricamento