Presepe vivente a Caprarica di Lecce

Come ogni anno le festività natalizie portano il tuffo nell’emozione di un magico passato che ritorna. A Caprarica di Lecce, Kalòs, l’Archeodromo del Salento diventa lo scenario perfetto per rivivere il fascino di una manifestazione senza tempo.

Torna, infatti, il Presepe vivente, giunto quest’anno alla sua ottava edizione: rappresentazioni che si arricchiscono di novità, tematiche e scenografie sempre più dettagliate.

Il presepe vivente di Caprarica di Lecce, evento unico e di impareggiabile bellezza, con il patrocinio della Provincia di Lecce, si conferma uno degli appuntamenti più caratteristici del periodo natalizio.

Il successo straordinario delle passate edizioni lo ha reso uno dei presepi più belli e dei più visitati d’Italia.

All’interno del parco il percorso presepiale è ricco di straordinarie scenografie, ambientazioni storiche ricostruite ad hoc ed addobbi luminosi che si confondono con le stelle della notte.

Il presepe a Kalòs è un concentrato di magia e vera bellezza; un’emozione rinchiusa nello studio delle ricostruzioni, nella cura minuziosa dei particolari, nello sfolgorio delle luci e nel calore dei figuranti mossi da passione e spirito religioso.

Ed è per questo che il presepe di Caprarica di Lecce invita tutti a regalarsi un’emozione unica e a vivere un’esperienza senza eguali.

Il visitatore si ritrova catapultato con la mente a 2000 anni fa, in quella piccola Betlemme, ricca di mercanti di ogni genere, locandieri e osti con le loro pietanze preparate e distribuite secondo tradizione, manovali e ricchi proprietari che svolgono le loro funzioni tra la gente.

Il dolce pendio dell’archeodromo è uno scenario unico, che ben si adatta alla sacra rappresentazione e alla rievocazione degli antichi mestieri artigianali di un tempo (conzalimmure, bottaio, fabbro, cestaio, conzatraini, scarparu). Forte e minuziosamente curato il riferimento all’economia rurale, ma anche al mondo romano con la ricostruzione della sfarzosa corte di Erode, del tempio sacro e con la presenza dei centurioni della Legio X Fratensis.

Accompagnati dai figuranti, i visitatori torneranno 'indietro nel tempo', da spettatori, si trasformeranno in testimoni degli eventi a cui assisteranno, in un viaggio che li coinvolgerà ed emozionerà direttamente. Come i pastori, nella grotta di Betlemme, adoreranno il Dio fatto uomo.

Prodotti enogastronomici locali, frutto delle antiche tradizioni e preparati al momento, saranno in grado di deliziare i palati dei visitatori degustando anche dell’ottimo vino locale.

L’ VIII edizione dell’evento prenderà il via 25 dicembre 2019 . Il presepe sarà aperto, inoltre, 26 – 28 - 29 Dicembre 2019 e 1 – 4 - 5 – 6 Gennaio 2020 dalle 16:30 alle 21:00.
Il 6 gennaio grande chiusura con l’arrivo dei Re Magi previsto alle 15:30.
Per i gruppi organizzati si consiglia la prenotazione.

Per informazioni rivolgersi ai seguenti numeri: 0832/659821; 340/7859589; 392/9007965

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Parte il “Maggio dei libri” ad Andrano

    • Gratis
    • dal 25 maggio al 24 ottobre 2020
    • Biblioteca “Don Giacomo Pantaleo”
  • Festival "Armonia. Narrazioni in Terra d'Otranto" tra Lecce ed Alessano

    • Gratis
    • dal 9 al 12 luglio 2020
  • "Sparpaiati festival”: la cultura si riappropria dei luoghi

    • Gratis
    • dal 31 luglio al 18 agosto 2020

I più visti

  • Io mi alleno a casa con Agnese: l'evento su youtube

    • Gratis
    • dal 29 marzo al 31 luglio 2020
    • https://www.youtube.com/channel/UCv6hS1gY1EEtLJCGzoO8zGg
  • “Clown”: la mostra di Franco Baldassarre

    • dal 20 giugno al 30 settembre 2020
    • Castello Aragonese
  • La mostra di Pietro Guida al Castello di Copertino

    • dal 14 luglio al 19 settembre 2020
    • Castello di Copertino
  • Impazza la moda degli "spupazzi"

    • Gratis
    • dal 9 giugno al 11 agosto 2020
    • Gli Spupazzi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento