Eventi

Prima guerra mondiale, Novoli la racconta con le uniformi in cartapesta

A partire dal , fino al 13 novembre, il Palazzo baronale ospiterà l’esposizione dei lavori dell’artista Giovanni Mazzoccoli. Un itinerario per conservare la memoria storica

La piazza nel centro di Novoli

NOVOLI –  A partire da oggi e fino al prossimo 13 novembre, Novoli ospiterà la mostra “La memoria diviene presenza. Un viaggio tra storia e arte”. L’itinerario sarà visitabile presso il Palazzo Baronale dove protagoniste saranno le sculture in miniatura dell’artista salentino Giovanni Mazzoccoli. Le opere riprodurranno le divise militari della Prima guerra mondiale: si tratta di lavori realizzati in cartapesta.

Nelle sue statuette di soldati in grande uniforme, create con estrema cura, è possibile ritrovare tracce fondamentali del passato, utili per la tutela della memoria e la conservazione di antichi valori. L’artista cerca, inoltre, tramite un complesso lavoro di ideazione, progettazione e modellazione, di diffondere la conoscenza della storia tra le nuove generazioni.

Giovanni Mazzoccoli si è arruolato all’età di 17 anni nell’esercito dell’Arma della Cavalleria, divenendo successivamente carrista nel capoluogo leccese. Da sempre, però, ha mostrato una propensione all’arte, in particolare verso la scultura, incoraggiata dalla figura paterna. Dopo la Scuola di disegno e plastica, le sue prime raffigurazioni sono state ufficiali di Cavalleria in chiave caricaturale. Ma in seguito, attraverso la documentazione dell'Ufficio storico dello Stato Maggiore dell'Esercito, ha approfondito la conoscenza dell'uniformologia, e quindi la sua storia, nel periodo cha va dal 1700 ai nostri giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima guerra mondiale, Novoli la racconta con le uniformi in cartapesta

LeccePrima è in caricamento