Mercoledì, 22 Settembre 2021
Eventi

Progetto Plots, Lecce nella rete degli artisti europei

Il Comune di Lecce, con Cantieri Teatrali Koreja, capofila del progetto dell'Unione Europea, insieme a Bulgaria, Inghilterra e Macedonia. L'obiettivo sostenere la mobilità e lo scambio di esperienze

a-72

Realizzare un centro di ricerca euro-mediterraneo per la mobilità degli artisti, per garantire uno scambio di esperienze e competenze fra artisti e pubblici amministratori nell'area del Mediterraneo.

Questo l'obiettivo principale del progetto "Plots, Places Links Opportunities Transitions Stories", cofinanziato dall'Unione Europea con 400 milioni di euro, nell'ambito del Programma Cultura 2007, in partnership con Comune e cantieri teatrali Koreja di Lecce, Mercury Theatre di Colchester, Inghilterra, Youth Cultural Center di Skopje, Macedonia, e Drama and Puppet Theatre di Pazardzhik, Bulgaria.

Un progetto di cooperazione in ambito artistico e culturale, con workshop, incontri, coproduzioni e festival itineranti, realizzati nel periodo tra giugno 2010 e gennaio 2012, frutto del lavoro di una rete europea di competenze, risorse e opportunità che coinvolgerà istituzioni e associazioni territoriali. "Si tratta di una grande opportunità per la città di Lecce - ha spiegato il vicesindaco Gianni Garrisi - che sta attraversando, dal punto di vista economico, difficoltà che hanno portato all'annullamento degli appuntamenti estivi previsti per i prossimi mesi. Grazie al Progetto Plots, invece, ed ai relativi finanziamenti dell'Unione Europea, il settore culturale conserverà la sua centralità".


Alla presentazione del progetto, tenutasi in tarda mattinata nella sala giunta di Palazzo Carafa, presenti le rappresentanze dei teatri partner dell'iniziativa, insieme all'eurodeputato Raffaele Baldassarre. "Provo grande soddisfazione - ha dichiarato - nel vedere Lecce, la mia città, entrare in un progetto finanziato dall'Unione Europea. Si tratta di un importante momento di integrazione europea, che rafforzerà il filone culturale della città, già metà, soprattutto in questo ultimo periodo, di un turismo impegnato e destagionalizzato. La rete unica che si verrà a creare tra i paesi euro-mediterranei - ha tenuto a precisare Baldassarre - non dovrà, però, andare a scapito della diversità, preziosa caratteristica da scambiare per rendere più comunicanti tra loro le varie culture ". Strettamente connesso al Plots, inoltre, il progetto europeo di cittadinanza attiva, per il quale l'Unione Europea ha stanziato 250 milioni di euro, per favorire gli interscambi culturali tra giovani, oltre ad una serie di incontri mirati a mantenere forte l'identità europea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Plots, Lecce nella rete degli artisti europei

LeccePrima è in caricamento