Venerdì, 24 Settembre 2021
Eventi

Quando l'Arte va incontro alla gente. In treno

Si chiama "Il Treno dell'Arte", il museo per un giorno da "Tiziano alla Street art", ovvero 500 anni di arte italiana, l' esposizione delle opere dei 130 artisti italiani. A Lecce il 25 ottobre

Si chiama "Il Treno dell'Arte", il museo per un giorno da "Tiziano alla Street art", ovvero 500 anni di arte italiana, l' esposizione delle opere dei 130 artisti italiani più rappresentativi su un treno, in sosta, nelle stazione di 22 città. Sei vagoni di Trenitalia ospiteranno fino al prossimo 10 novembre sei distinte mostre curate da altrettanti critici d'arte. Il 1550 ed il 1600 sono stati curati da Vittorio Sgarbi, il 1700 da Ferdinando Arisi, il 1800 da Duccio Trombadori, il 1900 da Luca Beatrice, le Ultime Generazioni e la Street Art da Chiara Canali. Nei dettagli: primo vagone: "Il Cinquecento ed il Seicento" a cura di Vittorio Ggarbi; secondo vagone: "Il Settecento", a cura di Ferdinando Arisi; terzo vagone: "L'Ottocento", a cura di Duccio Trombadori"; quarto vagone: "Il Novecento", a cura di Luca Beatrice; sesto vagone: "Le ultime generazioni e Street art", a cura di Chiara Canali.

Nel Museo viaggiante (le visite sono totalmente gratuite) sono esposte centoventi opere di Tiziano, Tiepolo, Fattori, Boccioni, Sironi, De Chirico, Morandi, Fontana, Vedova, Rotella e molti altri importanti artisti. Tutti i capolavori provengono da collezioni private e, in alcuni casi, non sono mai stati esposti al pubblico. Un motivo in più per inseguire il Treno nella città più vicina alla propria. Nella stazione di Lecce il "Treno dell'arte" giungerà giovedì 25 ottobre e farà sosta anche venerdì 26. Ecco ad ogni moto l'itinerari completo: Roma - Benevento - Avellino - Salerno - Messina - Palermo - Trapani - Siracusa - Caltanisetta - Catania - Crotone - Taranto - Lecce - Brindisi - Bari - Campobasso - Isernia - Ancona - Rimini - Bologna - Bergamo - Milano (per i dettagli si può visitare il sito www.trenodellarte.it).

La struttura espositiva è la medesima dell'edizione 2006, già collaudata e molto gradita dal pubblico, ma il contenuto è di notevole spessore culturale. L'organizzazione che cura l'immagine e la visibilità de "Il Treno dell'Arte 2007", infatti, prevede, in base alla campagna di informazione preventiva che verrà realizzata, almeno 250.000 visitatori ed un impatto mediatico complessivo di oltre 8.000.000 di persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quando l'Arte va incontro alla gente. In treno

LeccePrima è in caricamento