Rocco Boccadamo a Castro

Giovedì 6 agosto, alle 21,00, sarà presentato a Castro, nel cortile interno del Castello Aragonese, il libro "Compare, mi vendi una scarpa?

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Giovedì 6 agosto, alle 21,00, sarà presentato a Castro, nel cortile interno del Castello Aragonese, il libro "Compare, mi vendi una scarpa? - Luoghi, vicende e volti di un cantastorie salentino", di Rocco Boccadamo, edito da Capone.
Interverranno Alfonso Capraro, Sindaco di Castro, l'operatore culturale, giornalista e cofondatore del "Fondo Verri" Mauro Marino (moderatore), la scrittrice Giuliana Coppola, lo storico Salvatore Coppola e il musicista Gino Cerfeda.

L'incontro gode del patrocinio del Comune di Castro e dell'Associazione "Castro puoi volare".

Scrive nella prefazione del libro Maurizio Nocera: "Boccadamo racconta, narra, interviene, mettendo in mostra senza infingimenti la propria nostalgia dei tempi, dei luoghi e delle persone vissuti senza rancore, senza tormento, anzi, al contrario, il suo nostos e il suo algos sono una plateale manifestazione del proprio Sé colmo di stupore e di bellezza, un Sé coscientemente sobrio incuneato in un delicato e fascinoso racconto storico spesso autobiografico".
Nella postfazione affidata ad Antonio Errico leggiamo: "Rocco, narrando, fabbrica cornici dentro le quali personaggi, luoghi, storie, si ritrovano in una tessitura coerente, compatta. Racconta non per evocare ma per rigenerare. La memoria si fa presenza. L'io che narra si sdoppia e si riguarda, ed è in questo gesto del riguardarsi, in questa condizione del rispecchiamento, che si verifica il ritorno del passato".


Rocco Boccadamo, è nato a Marittima e vive a Lecce. Già dirigente bancario, dal marzo 2009 è iscritto, come pubblicista, all'Albo nazionale dei giornalisti. Ha dato alle stampe i volumi Volare in alto (2004), Il geco e la coccinella (2005), Ad una Lei (2006), Luminosa stella (2007), Io sono chi (2008), Il barbiere di Natale (2008), Il cavamonti sognatore (2009), Righe fuori schema (2010), Quell'antico suonatore d'organo (2011), Quando il gallo cantava la mattina (2012), Una matinée al Santalucia (2013), L'asilo di donna Emma (2014) e, infine, Fratello narrastorie (2015), saggio dedicato alla figura e all'opera di Giorgio Cretì scrittore salentino, nativo di Ortelle. Collabora a quotidiani on line e cartacei e a periodici e siti web di cultura salentina.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento