Lunedì, 2 Agosto 2021
Eventi

Salento Negroamaro con un pensiero all'Oriente

La musica, l'arte, la scrittura, l'audiovisivo, la fotografia, il teatro, saranno i linguaggi del festival che si svolgerà nel Salento dal 15 giugno al 21 settembre. Tra gli ospiti Philip Glass

Phillip Glass

La settima edizione di Salento Negroamaro, rassegna delle culture migranti della Provincia di Lecce, sarà interamente dedicata al rapporto tra la civiltà occidentale e quella arabo-islamica.

Un percorso iniziato già nel mese di dicembre 2006, in occasione del decennale della scomparsa di Francesco Gabrieli, senza dubbio uno dei più grandi arabisti del '900, colui che da salentino, più di tutti ha contribuito a far conoscere all'occidente la grande poesia araba islamica e preislamica e a guardare alla cultura araba fuori dagli stereotipi.

La storia d'Europa e soprattutto dei paesi affacciati sul Mediterraneo ha le fondamenta nella sua identità prevalentemente occidentale ma, per lo stesso motivo, nella sua origine orientale. Perché l'occidente altro non è che un'idea di emancipazione dall'oriente, riconoscendo il primo il ruolo di madre al secondo. Questo fin dal mito del ratto di Europa da parte di un Zeus-toro che trasporta la bella ninfa sul dorso dalle coste dell'Asia Minore fino all'isola di Creta. Da quel momento si va sempre verso ovest ma la memoria d'oriente rimane, anche inconscia, nell'identità del dinamico uomo occidentale. Pensiamo al "Grecia capta..." dell'antica Roma, ai due Imperi dopo Costantino, alle Crociate, alle guerre fra europei cristiani e arabi mussulmani, rimpiazzati questi ultimi dal XIV secolo dai turchi ottomani, agli scali nel Levante di Venezia e Genova, a Giustiniano, allo splendore di Al-Andalus e della Palermo araba, all'ultimo rinascimento bizantino dei Paleologhi, alla conquista coloniale da parte di Francia e Inghilterra e così via.

La musica, l'arte, la scrittura, l'audiovisivo, la fotografia, il teatro, saranno, ancora una volta, i linguaggi espressivi privilegiati dal festival, che si svolgerà nel Salento dal 15 giugno al 21 settembre.

L'inaugurazione ufficiale del festival coinciderà quest'anno con l'apertura di Tuttaunaltracosa, Fiera Nazionale del Commercio Equo e Solidale, e di Solidaria direzione Sud che si svolgeranno nel quartiere fieristico di Galatina dal 15 al 17 giugno. Venerdì 15 giugno alle 15.30 il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola e il presidente della Provincia di Lecce Giovanni Pellegrino daranno il via alla rassegna delle culture migranti.

Tra gli ospiti di Salento Negroamaro ci saranno i musicisti statunitensi Philip Glass, David Cossin e Mark Stewart, l'Orchestra Araba di Nazareth, Merchan Dede che duetterà con il pianista Ludovico Einaudi, la libanese Soeur Marie Keyrouz, il fotoreporter Gabriele Torsello (che curerà la mostra Staramascè), il poeta siriano Adonis (che ritirerà il Premio Olio della Poesia), la scrittrice libanese Hoda Barakat e molti altri musicisti, attori, politici, intellettuali provenienti da tutto il bacino del Mediterraneo e non solo.

Il Progetto Salento Negroamaro 2007 è promosso dalla Provincia di Lecce e dall'Istituto di Culture Mediterranee in collaborazione con Regione Puglia, il Gruppo Italgest, il Ministero degli Affari Esteri, il Centro Internazionale di Cooperazione Culturale C.I.C.C., , il Monte dei Paschi di Siena, la Fondazione Mediterraneo, il Consiglio Internazionale del Cinema e della Comunicazione dell'UNESCO, la Conferenza Permanente degli Audiovisivi del Mediterraneo (CO.PE.A.M.), l'Accademia d'Egitto e numerose rappresentanze diplomatiche dei paesi arabi in Italia, le cattedre di Lingua e letteratura araba delle Università del Salento e di Palermo.

Inoltre anche per l'edizione del 2007, per la sua rimarchevole attività di promozione culturale, Salento Negroamaro si svolgerà sotto l'egida dell'UNESCO nell'ambito della campagna Alleanza Globale per la Diversità Culturale. Salento Negroamaro ha inoltre ottenuto il premio Cultura di Gestione promosso da Federculture, uno dei massimi riconoscimenti nazionali nell'ambito delle attività culturali.

Anticipazioni programma

La sezione musicale, curata dai Radiodervish (che si esibiranno il 19 settembre a Lecce), ospiterà il cantautore algerino Idir (4 luglio - Castello di Otranto), la libanese Soeur Marie Keyrouz (7 luglio - Palazzo dei Celestini di Lecce), Natacha Atlas (17 luglio - Castello di Acaya), l'Orchestra Araba di Nazareth (21 luglio - Casarano) in un concerto realizzato in collaborazione con la "Fondazione onlus Daniela e Paola Bastianutti", dedicata alle sorelle di Casarano morte a Sharm el Sheikh nel 2005 in un attacco terroristico, la prima italiana del progetto di Ludovico Einaudi e Mercan Dede (22 luglio - Castello di Copertino). Il 22 e 23 giungo inoltre Negroamaro accoglie per le strade del Centro Storico di Lecce il Festival dei Musicisti di Strada organizzato dall'Associaizone Altreforme. Tra gli ospiti gruppi siriani, francesi, jamaicani, irlandesi, palestinesi e salentini.

Il compositore statunitense Philip Glass sarà l'ospite d'eccezione della quarta edizione di Sound Res, summer school, residenza artistica e festival di musica contemporanea a cura di David Cossin e Alessandra Pomarico, organizzato da Loop House e Coolclub, con la collaborazione dell'Università del Salento, dell'Isufi, dell'Apt di Lecce, di Slow Food (condotta di Lecce), della Cooperativa Solidarietà Salento, dell'Antica Azienda Vitivinicola Leone De Castris e di numerosi altri privati che hanno sposato e sostenuto l'idea del progetto. L'articolato programma, che si svilupperà dall'8 al 30 giugno, prevede una serie di concerti (16 e 19 giugno), workshop, lezioni magistrali, masterclass e laboratori per ragazzi con musicisti internazionali (tra gli ospiti Jeff Zeigler dei Kronos Quartet, Il chitarrista Mark Stewart, il chitarrista/artista Steve Piccolo e numerosi artisti. Philip Glass, che utilizzerà il periodo di residenza nel Salento per finire di comporre un'opera per la San Francisco Opera House, si esibirà giovedì 28 giugno, nell'atrio di Palazzo dei Celestini a Lecce, in un recital dedicato alle sue musiche insieme alla violoncellista Wendy Sutter e al percussionista/curatore David Cossin.

Dal 18 giugno al 6 luglio Astràgali Teatro promuove Persae una nuova produzione teatrale internazionale sostenuta dalla Provincia di Lecce e dalla Fondazione Culturale Europea, seguendo un percorso meridiano, in cui è impegnato da anni, per la creazione di una rete culturale nel Mediterraneo. Lo spettacolo, per la regia di Fabio Tolledi è liberamente tratto dalla tragedia di Eschilo "I Persiani". Astràgali teatro realizzerà una residenza teatrale internazionale che coinvolgerà, oltre alla compagnia salentina, un gruppo selezionato di attori e attrici provenienti da Siria, Giordania, Albania. La residenza, condotta dal regista, sarà finalizzata alla realizzazione dello spettacolo che avrà luogo in tre repliche (dal 4 al 6 luglio - Marina di Andrano).

Dal 30 giugno Salento Negroamaro ospita "Staramascè, attimi di vita tra l'Afghanistan e il Salento: trenta fotografie per trenta piazze", una mostra del fotoreporter salentino Kash Gabriele Torsello. La presentazione ufficiale si terrà martedì 12 giugno nel cuore di Londra presso il Foreign Press Association (www.foreign-press.org.uk). Nel corso dell'estate trenta gigantografie (manifesti 6x3), attimi di vita in Kabul, Badakhshan, Khost e Kandahar, saranno affisse in trenta piazze di comuni salentini. Le foto, in formato ridotto, saranno inoltre in mostra presso la "Ex Conceria Lamarque. Museum e Artlab" di Maglie (www.lamarque.it).

Dal 5 luglio al 30 agosto presso il Museo Provinciale Sigismondo Castromediano di Lecce si terrà inoltre la mostra fotografica dal titolo "Il Barocco...in Turchia".

Dal 18 al 21 luglio a Specchia si terrà Cinema del reale, una festa di cinema ideata e organizzata da Big Sur, giunta alla quarta edizione e dedicata agli autori e alle opere cinematografiche e video che offrono descrizioni e interpretazioni personali e singolari delle realtà passate e presenti nel mondo e rivelano generi documentari differenti. La direzione artistica è affidata anche quest'anno al filmaker Paolo Pisanelli, che sarà affiancato dal regista algerino Rachid Benhadj.

Salento Negroamaro propone anche quest'anno una serie di incontri letterari e di approfondimento. Nell'ambito di Tuttaunaltracosa, Fiera Nazionale del Commercio Equo e Solidale, e Solidaria Direzione Sud (sabato 16 giugno - Galatina) Cristoph Baker, scrittore e saggista svizzero, incontrerà Hoda Barakat, scrittrice libanese. La dodicesima edizione della manifestazione L'olio della Poesia premierà (17 giugno - Serrano) Adonis, uno dei massimi esponenti della poesia araba contemporanea. Tra gli ospiti anche la scrittrice palestinese Adania Shibli (22 giugno - San Francesco della Scarpa di Lecce), lo scrittore turco cipriota Mehmed YasIn (1 luglio) e lo scrittore egiziano Ala Alaswani (giovedì 19 luglio - Specchia), autore dell'opera Palazzi Yacoubiani, pubblica da Feltrinell.

Venerdì 29 e sabato 30 giugno nel Castello Aragonese di Otranto si terrà inoltre il Convegno internazionale "Il Vicino Oriente" organizzato dalla redazione dell'omonima trasmissione radiofonica di RadioRadicale (www.ilvicinoriente.it). Il Vicino Oriente proporrà due giorni di dibattiti, testimonianze ed impressioni su di un'area che oggi attira le maggiori attenzioni della comunità internazionale e che vive nei sogni, nei progetti, nei desideri di una società civile a cui ci sentiamo indissolubilmente vicini. (www.ilvicinooriente.it)

Infine torna per il secondo anno consecutivo il premio giornalistico "Salento Negroamaro", realizzato in collaborazione con il Movimento Turismo del Vino Puglia. La cerimonia di premiazione si terrà in agosto a Lecce, durante la manifestazione "Calici di stelle".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salento Negroamaro con un pensiero all'Oriente

LeccePrima è in caricamento