Lunedì, 14 Giugno 2021
Eventi

Scalo Merci, primo festival nella stazione ferroviaria

"Luoghi comuni" è il titolo della prima edizione della rassegna in programma a Copertino: concerti, installazioni, dibattiti. A Sternatia il "Summer Swing" con i Rock'n'Roll Kamikazes e i Super reverb

Oh_Petroleum

COPERTINO - Le associazioni ACMElab, Casello 13, CoperAttivi.it, I Sotterranei arci, RaVeL, col patrocinio del Comune di Copertino, presentano "Scalo merci festival". Questa prima edizione si svolgerà martedì 23 agosto dalle ore 20 presso la stazione ferroviaria di Copertino a Lecce in via Colaci, 147. "Luoghi comuni" è il titolo della prima edizione dello Scalo Merci Festival. Come spazio mentale, il luogo comune è un'opinione diffusa e accettata superficialmente, alcune volte pregiudiziale. Come spazio fisico invece è una zona di passaggio condiviso, di incontro se pure fortuito o obbligato, come può essere una stazione ferroviaria.

Non è sempre un male, dunque, attraversare un luogo comune. Al contrario può rivelarsi un evento emozionante e necessario che si trasforma agilmente nel transito nella memoria o nell'immaginario collettivo. Con questa consapevolezza la prima edizione dello Scalo Merci Festival si svolge nella stazione ferroviaria di Copertino, punto d'arrivo di convogli speciali, carichi di produzioni artistiche create per l'occasione. In questo spazio di passaggio - di arrivi, partenze e attese - i visitatori saranno attivamente coinvolti nelle performance e negli happening previsti.

I temi trattati nel primo appuntamento vogliono stimolare la riflessione sull'impatto passivo o attivo che ognuno di noi ha con il luogo di condivisione per eccellenza, la natura. Pensiamo che piccoli gesti quotidiani non miglioreranno mai l'ambiente circostante? Questo è soltanto un cattivo 'luogo comune'. Il progetto nasce con l'obiettivo di far partire, dalla stazione di Copertino, quel convoglio che trasporterà questa linfa nel paese vicino e da lì ancora oltre, in un processo di contaminazione vitale necessario a costruire un grande sistema pulsante, attraverso tutti gli scali ferroviari salentini.

Programma

Dibattito. "Ambiente: luogo comune?" con videoproiezione del censimento delle discariche abusive nel comune di Copertino realizzata dall'associazione di promozione sociale "CoperAttivi.it" - Mostra fotografica a cura di CoperAttivi.it + artisti vari.

Installazione artistica. Annalisa Macagnino - Loredana Cascione - Marzia Quarta (opere con materiale riciclato)

Concerto. Shash Jihat (Jacopo Andreini, Claudia Cancellotti)

Performance artistica con materiale riciclato a cura di Amorette Chiossi
Performance teatrale. "Il pezzo più complicato della storia della comicità di ogni tempo" di e con Antonello Taurino

Concerto. Oh Petroleum (con Emanuele e Francesco Raganato)

Performance musicale. Pierpaolo Leo & Urkuma + Hem visual show- Toy Boy - selezione rock-psichedelia.

A Sternatia si balla in piazza con Summer Swing.

Martedì 23 agosto alle ore 21, in Piazza Umberto I a Sternatia (Le), va in scena Summer Swing una serata sfrenata per ballare e divertirsi. Sul palco una delle band più attese e divertenti del momento: i Rock'n'Roll Kamikazes, nuovo progetto di Andy, già chitarrista/cantante degli "Hormonauts". Prima di girare l'Italia per 10 anni, Andy fu uno dei "Spamabilly Borghetti", il pornobilly trio per eccellenza che ha terrorizzato l'Italia per una buona parte degli anni 90. Ma prima ancora, suonando la sua chitarra sulle strade di Ferrara, aveva incontrato Guy Kamikaze, il Samurai del Sax, già frontman di "Guy & Gli Specialisti" che nella sua carriera ha condiviso il palco, tra gli altri, con Chuck Berry.

Ebbene, questi due Kamikaze provengono dalle due estremità del continente: Glasgow e Bari, si sono ritrovati recentemente e hanno deciso di suonare Rock'n'Roll. La sezione ritmica è composta da Peppe Kamikaze, The Sheik of Shuffle alla batteria (Little Victor & The Boomers, Cozze Amare, Silver Combo) e Nico Kamikaze (Gatta Molesta, Silver Combo) al contrabbasso. Questi Rock'n'Roll Kamikazes fanno rock'n'roll puro (voci, chitarra, sax, batteria e contrabbasso) grintosi, divertenti, irruenti, swingati, shufflati, quattro quarti, sei ottavi, tre medie e un single malt.

In apertura spazio ai salentini Super reverb. La band è capitanata dall'eclettico personaggio e showman Jessy Maturo, che vanta un'esperienza musicale ventennale e innumerevoli collaborazioni a livello nazionale con vari artisti, e ha collezionato una serie incredibile di concerti in tutto il Salento e non solo. A livello strumentale la band è guidata dal giovane e talentuoso chitarrista Salvatore Cafiero, che ha collaborato con importanti artisti negli Stati Uniti ed è già conosciuto per altre sue band come Foredecapu B.B. e Triple Exp che lo collocano tra i musicisti più attivi del Salento. Il gruppo è composto inoltre dal giovanissimo Tonio Longo al basso e da Filippo Longo alla batteria. I Super Reverb propongono uno spettacolo infuocato di due ore spaziando da classici brani rock and roll fino a sfuriate rock blues selvagge, sempre con il massimo coinvolgimento del pubblico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scalo Merci, primo festival nella stazione ferroviaria

LeccePrima è in caricamento