rotate-mobile
L'appuntamento / Melpignano / Piazza San Giorgio

Andrea Scanzi, Bonderlobo e Scarlet Rivera a Melpignano

Il giornalista, la band e la violinista di Bob Dylan in piazza San Giorgio il prossimo 7 luglio per “Give peace a song: le canzoni cambiano il mondo”

MELPIGNANO - Una estate all’insegna degli appuntamenti culturali, a Melpignano. Prosegue infatti con nuovi eventi l’edizione estiva del Mercato del Giusto, organizzato dall’amministrazione comunale.

Venerdì 7 luglio, in Piazza San Giorgio, un imperdibile spettacolo aperto al pubblico e a titolo gratuito. Si intitola “Give peace a song: le canzoni cambiano il mondo”, una originale narrazione fatta di parole e musica che sarà portata sul palco del borgo grico, a partire dalle 21, dal noto giornalista Andrea Scanzi.

Scrittore e saggista, nonché autore e attore teatrale, Scanzi racconta tramite aneddoti, curiosità e cenni storici come alcuni brani siano divenuti icone della musica mondiale. Tra le canzoni, per la prima volta, anche la celebre “Hurricane” di Bob Dylan. Un capolavoro musicale che contribuì a far uscire di galera il pugile afroamericano Rubin Carter, ingiustamente accusato di omicidio. È un brano iconico che esalta la collaborazione di Dylan con Scarlet Rivera e Andrea Scanzi racconterà i segreti di quell’incontro, una delle pagine epiche e romantiche della storia del rock. Non a caso saranno il violino e la voce di Scarlet Rivera i protagonisti di questo suggestivo viaggio musicale assieme ai Borderlobo, suonando dal vivo i capolavori di Bob Dylan, Bruce Springsteen, Fabrizio De Andrè, Francesco De Gregori, John Lennon e Neil Young.

I Borderlobo sono la band del cantautore Andrea Parodi Zabala, Riccardo Maccabruni (pianoforte, fisarmonica e voce), Marco Rovino (chitarre e voce) e Alex Valle, chitarrista di Francesco De Gregori.

Già a partire dalle 18,30, in piazza saranno allestiti gli stand del Mercato del Giusto, con la presenza di coltivatori diretti e i loro prodotti a kilometro zero, oltre che agli artigiani locali. E non è tutto. Mentre gli adulti potranno assistere allo spettacolo-concerto e girovagare fra i mercatini del borgo, per i più piccoli è disponibile un laboratorio gratuito intitolato “Caccia alla preistoria”, un percorso didattico - coordinato da un gruppo di educatori – al quale potranno prendere parte anche gli adulti. Si tratta di un’attività che illustrerà le pratiche della caccia nell’antichità: dalla scheggiatura della selce, passando alla realizzazione dei primi strumenti musicali fabbricati con corna e ossa animali, fino alla scoperta e accensione del fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Andrea Scanzi, Bonderlobo e Scarlet Rivera a Melpignano

LeccePrima è in caricamento