menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio.

Foto di repertorio.

“La musica è (anche) lavoro”: ciclo di incontri sulle professioni dello spettacolo

Dal 13 al 29 maggio seminari promossi dal Corso di laurea Dams di Unisalento in collaborazione con Astragali e Sei festival

LECCE – Che cosa accadrà ai lavoratori dello spettacolo nell’attuale quadro socio-economico dovuto al Covid? Da mercoledì 13 a venerdì 29 maggio il corso di laurea Dams - Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo del Dipartimento di Beni culturali dell’Università del Salento organizza “La musica è (anche) lavoro”. Si tratta di un ciclo di incontri online sulle professioni della musica promosso, in collaborazione con il festival Sei – Sud est indipendente, nell’ambito di Taotor, progetto triennale della compagnia Astràgali Teatro.

Tre i seminari in programma su business, heritage e funding con il manager della cultura Antonio Princigalli, due workshop a cura dell’operatore culturale e direttore artistico del Sei Cesare Liaci e una tavola rotonda finale sul futuro della musica con la partecipazione dei presidenti di Fimi - Federazione industria musicale italiana Enzo Mazza e Assomusica - Associazione italiana organizzatori e produttori spettacoli di musica dal vivo Vincenzo Spera. Le modalità per seguire i lavori del ciclo di incontri sono su https://www.unisalento.it/-/la-musica-e-anche-lavoro.

Primo appuntamento mercoledì 13 maggio alle ore 15: dopo i saluti del Rettore Fabio Pollice e del Direttore del Dipartimento di Beni Culturali Raffaele Casciaro, Antonio Princigalli terrà il primo webinar su “La musica come risorsa economica”. Il manager della cultura terrà altri due seminari: “La musica come bene pubblico e risorsa del territorio” mercoledì 20 maggio alle ore 15, e “Politiche e strumenti di sostegno statali e nazionali” mercoledì 17 maggio sempre alle ore 15. Antonio Princigalli è un organizzatore e produttore discografico di lunga esperienza; dal 2009 al 2016 coordinatore del progetto Puglia Sounds e del Medimex, dal 2000 al 2012 curatore del festival “La Notte della Taranta”, attualmente è componente della Commissione consultiva del Fus (Fondo unico per lo spettacolo) nel settore musica.

I due workshop a cura di Cesare Liaci, direttore artistico del festival SEI – Sud est indipendente, ideato, prodotto e promosso dalla cooperativa leccese Coolclub, si svolgeranno giovedì 21 maggio (ore 15), sui “Mestieri della musica”, e giovedì 28 maggio (ore 15) su “Come si organizza un evento: dall’ideazione al post spettacolo”. Dal 2006, il Sei Festival ha offerto al pubblico della Puglia e del Salento una panoramica ampia e variegata della musica italiana e internazionale spaziando dal punk al cantautorato, dal rock allo ska, dal folk ai ritmi in levare.

Ultimo appuntamento venerdì 29 maggio alle ore 15 con la tavola rotonda “Il futuro della musica in Italia”: coordinata da Antonio Princigalli, vedrà la partecipazione di Enzo Mazza, e Vincenzo Spera. Attiva dal 1992, la Fimi è una federazione che rappresenta circa duemila e 500 imprese produttrici e distributrici in campo musicale e discografico; Assomusica conta oltre centoventi imprese associate su tutto il territorio nazionale che coprono circa l’80 per cento dei concerti dal vivo in Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento