Mercoledì, 16 Giugno 2021
Eventi

Le canzoni di papà Alessio fanno battere il cuore dei salentini: una speranza per Loris

Una serata all'insegna della solidarietà quella che si è tenuta sabato a San Donato. Ospite d'eccezione il cantante neomelodico Alessio Ossino che con la sua voce ha incantato il pubblico narrando la storia del figlio, affetto da rara malformazione. Tante le sorprese che hanno allietato l'evento di beneficienza tra cui un nuovo ingaggio e un premio inatteso

Il cantante nella serata dell'evento.

SAN DONATO DI LECCE – C’è speranza per il piccolo Loris Ossino, il bimbo di neanche due anni, originario di Catania, affetto da una rara complicanza congenita che l’ha privato di tre dita, un rene e gli ha causato un problema ancor più grave al cuore. Suo padre Alessio, che fin dal primo momento ha deciso di combattere una battaglia per sostenere i notevoli costi dei suoi delicati interventi chirurgici, sabato sera si è esibito sul palco del Khalita di San Donato sotto lo sguardo compiaciuto di fan e pubblico in quella che il cantante neomelodico non esita a definire “una serata straordinaria”.

 “Non credevo che l’iniziativa riscuotesse un tale favore e devo ammettere di essermi emozionato come non mi capitava da tanto – ha commentato Ossino al telefono questa mattina. – Soprattutto quando mi hanno dedicato il premio come ‘miglior papà combattente’. Mi auguro che quella di sabato sera sia stata la prima di tante occasioni per raccontare ai leccesi, e non solo, la vicenda del mio bambino attraverso la mia testimonianza e le mie canzoni. Ringrazio sentitamente Cosimo Pagano per avermi messo a disposizione il locale, e il cuore di quanti hanno voluto alimentare la speranza per il mio Loris. Un piccolo contributo che, per me e la mia famiglia, significa davvero tanto”.

Tanti gli intervenuti che hanno voluto manifestare la propria vicinanza al giovane catanese, e tante anche le sorprese che hanno allietato il sabato sera del locale alle porte di Lecce dove, tra giochi pirotecnici, karaoke e musica dal vivo l’emozione della storia di Loris non è affatto passata in secondo piano. Ma proprio a conclusione dell’evento la notizia di un’altra serata di beneficienza che, a breve, potrebbe tenersi presso l’Obama di Campi Salentina grazie all’interessamento di Agelo Bisconti.

Una vicenda di cui ci siamo occupati in queste settimane e che potrebbe vedere un epilogo felice proprio grazie alla sensibilità dei salentini e, perché no?, di tutti i pugliesi che vorranno supportare la famiglia del piccolo Loris con il proprio aiuto, anche minimo, durante il tour di Alessio nelle principali piazze e locali della regione. Alessio, infatti, attende di essere contattato attraverso il suo profilo Facebook per continuare la raccolta fondi destinata al primo degli interventi che i medici di Milano, dove il piccolo Loris dovrebbe essere operato, hanno definito risolutivo. Intanto Alessio Ossino è ospite di due giovani di Trepuzzi che lo hanno invitato a trascorrere alcuni giorni nella loro casa per dargli la possibilità di “cantare” la storia del figlioletto anche nel nostro territorio. Un territorio che ha dimostrato più volte in passato, e lo sta dimostrando ancora, di essere sensibile ai disagi di chi soffre e, pur nello scoramento, continua a credere nell’amore e nell’altruismo delle persone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le canzoni di papà Alessio fanno battere il cuore dei salentini: una speranza per Loris

LeccePrima è in caricamento