Venerdì, 24 Settembre 2021
Eventi

Sfide a colpi di freestyle e compleanno per l'Istanbul

Lungo weekend di musica nel Salento: a Cutrofiano, band e cover nazionali ed internazionali. L'Istanbul Cafè festeggia tredici anni e mette in campo una sfida a colpi di rime e freestyle tra Mc

Un lungo weekend di appuntamenti nelle notti salentine, a partire già da giovedì 4 novembre: al Molly Malone in consolle Soulfiero, dj selecter, che porta da una decina d'anni i suoi vinili in giro per l'Italia e oltre, collaborando con diversi ambienti e circuiti di musica indipendente, spaziando dal new and rare funk al soul al reggae, fino a sonorità più moderne ed elettroniche (break beat, dancefloor, jazz-black groove): il suo stile eclettico di djing lo trasforma in un alchimista del suono che miscela atmosfere retrò a suoni contemporanei.

Venerdì 5 novembre torna l'Open mic, un appuntamento fisso per tutti i musicisti leccesi che, armati di strumenti o semplicemente di voglia di suonare, si incontrano sul palco del locale: microfono aperto a chiunque voglia esibirsi: un cantautore, una band o semplicemente un musicista in cerca di amici con i quali suonare. In un'atmosfera intima e rilassata è possibile ascoltare canzoni inedite e grandi successi della storia del rock.

Giovedì 4 novembre al Jack'n Jill ci sono i Rocking Fingers, tribute band dei Dire Straits, fondati nel 1995 da Angelo Fumarola. Inizialmente il repertorio proposto è formato da cover rock, blues, country di vari autori, tra cui i Dire Straits, band per la quale Angelo & company nutrono una grandissima passione che li porta a passare progressivamente da generica cover band a tribute band. Le appassionanti esibizioni live fanno conoscere sempre più i Rocking Fingers che attualmente sono un punto di riferimento nel tributo live ai Dire Straits & Mark Knopfler, per l'alto livello qualitativo e la fedeltà delle esecuzioni. In agosto 2009 i Rocking Fingers sono stati invitati a suonare in Belgio come Dire Straits tribute band italiana al Festival di Gistel, riscuotendo un buon successo.

Ogni venerdì per tutti gli amanti dei giochi a quiz o solo desiderosi di fare nuove conoscenze, viene proposto il nuovissimo e più evoluto gioco a quiz con pulsantiera wireless "Il Cervellone". Grafica 3D animata, pulsantiere a 10 tasti alfanumerici, domande testuali, musicali, video e tanto ancora fanno di questo sistema il più evoluto della specie. Scelto per le selezioni del Grande Fratello, ora disponibile per tutti coloro che volessero cimentarsi nella sfida tutti contro tutti come nei più conosciuti giochi a quiz televisivi. Primo premio un soggiorno per 4 persone in Italia o all'estero e tanti gadget.

Domenica 7 novembre per "I Love Italian Song" appuntamento con Nuvole dal Messico, coverband di Giuliano Palma: il progetto nasce dai Saska-Chewa (band brindisina ska-rock) che ripropone tutti i brani riportati al successo da Giuliano Palma come "Che cosa c'è", "Wonderful Life", "Messico e nuvole" e tante altre. Lo spettacolo poi è arricchito da altri successi italiani rivisitati rocksteady come "Storia d'amore" e una "Carezza in un pugno" di Celentano. I Nuvole dal Messico sono Claudio Carrozzo (voce), Pietro Gioia (tromba), Carlo Gioia (sax), Marco Baldari (basso), Dario Nigro (chitarra) e Cristian Martina (batteria).

Giovedì 4 novembre prosegue all'Istanbul Cafè di Squinzano il Down South Battle, il primo contest hip hop ufficiale per Mc organizzato nel Salento. La formula base di questo evento è la sfida in freestyle (improvvisazione) tra due Mc, che si affronteranno a colpi di rime su strumentali strettamente hip hop. Il campione in carica, nominato la sera della prima battle, affronterà ad eliminazione diretta gli sfidanti (iscrizione tramite mail) che verranno scelti in gruppi da cinque per ogni serata.

Le regole sono semplici: due round da un minuto a testa e un terzo da 4/4 a testa (botta e risposta) sempre da un minuto, chi batte il campione in carica prende il suo posto . L'appuntamento è fissato per ogni giovedì sul ring dell'Istanbul Cafè che ospiterà l'evento per tutta la sua durata. A guidare le battaglie sul palco ci saràAban (Southfam S.U.D.), ai piatti Dj Wp (Southfam S.U.D.) e l'unico giudice della serata sarà il pubblico. Ogni sfida sarà preceduta dagli Showcase dell'etichetta discografica indipendente Sud Est Records e dei vari ospiti affiliati di tutta Italia che si alterneranno nelle varie serate. Al termine della stagione verranno scelti i 10 Mc rimasti più tempo in carica per partecipare alla sfida finale con in palio un biglietto aereo per due persone per Amsterdam. L'evento finale si svolgerà al termine della stagione, e culminerà con l'esibizione di alcuni dei migliori artisti Hip Hop della scena Italiana.

Venerdì 5 novembre sul palco Le Strisce, band di Napoli, formata da Davide (voce), Andrea (chitarra), Enrico (chitarra), Francesco "Zoid" (basso) e Raffaele (batteria). Il gruppo pesca nei classici, dai Beatles a Dylan, fino ai moderni epigoni di un rock'n'roll retrò, graffiante e romantico come fanno gli Strokes, i Kooks o i giovanissimi Arctic Monkeys, aggiungendo infine un pizzico di beat. E poi ci sono i testi semplici, diretti e pungenti, con il piglio sarcastico e l'ironia disincantata dei giovani di una città del sud Italia.

Sabato 6 novembre tredicesimo compleanno per l'Istanbul Cafè con dj set di Tobia Lamare con selezioni soul, rock, indie, electro, folk, funky. Tobia Lamare è l´uomo che ha cambiato il modo di ballare, un´enciclopedia vivente di musica alternativa, l´uomo che rispolvera e anticipa le tendenze. Tobia, il dj più gettonato delle nuove e delle vecchie generazioni. L´Istanbul Cafè è diventato il catalizzatore della musica underground ormai da tredici anni con concerti di gruppi locali, italiani e stranieri, dance hall di ogni genere hanno fatto entrare il Salento nei circuiti della musica nazionale indipendente.

Da giovedì 4 novembre alla Masseria Ospitale sulla Lecce-Torre Chianca prende il via l'appuntamento settimanale con il giovedì colturale a base di arte, musica e gastronomia. Esibizioni live, presentazioni di libri, mostre d'arte saranno infatti accompagnate dalle specialità del ristorante della masseria con menù speciali.

Primo appuntamento con Aguafria, intesa come acqua libera del mediterraneo, come libertà dei popoli, di stili e di incontri tra le diverse culture. Il gruppo nasce dalla fusione di musicisti con percorsi artistici diversi ma con interessi analoghi nel far musica partendo dalle coinvolgenti melodie popolari del sud Italia per arrivare ai ritmi dei Balcani, del flamenco e non solo. Il repertorio si muove tra pezzi da loro composti e melodie conosciute, opportunamente riarrangiate. La peculiarità del gruppo è la libertà di sentirsi musicalmente sciolti da vincoli stilistici. Gli strumenti si intrecciano in ritmi di grande energia ma anche di ampio respiro, fondendosi in un appartenenza musicale comune. il gruppo è composto da Vincenzo Grasso (clarinetto-sax), Ovidio Venturoso (percussioni), Checco Leo (chitarra), Giuseppe Spedicato (basso).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfide a colpi di freestyle e compleanno per l'Istanbul

LeccePrima è in caricamento