Eventi

Nove buche nel centro storico: si gioca a golf tra chiese e monumenti

Non solo "Cortili Aperti". Il 24 maggio nel cuore di Lecce è di scena la seconda edizione di Street Golf, un percorso con formula Lousiana aperto a tutti gli appassionati ma anche a coloro che vogliono avvicinarsi alla disciplina

LECCE – Domenica 24 maggio il centro storico  diventa il palcoscenico di varie manifestazioni: oltre a “Cortili Aperti” si segnala anche la seconda edizione dello Street Golf Lecce, con un percorso a 9 buche con formula Lousiana, aperto anche a coloro che per la prima volta vogliano avvicinarsi a questa splendida disciplina sportiva. Il materiale speciale con cui sono realizzate le palline non comporta alcun pericolo per  la delicata pietra leccese.

L’evento, organizzato dalla Password Ad, è stato presentato questa mattina in conferenza stampa a Palazzo di Città. L’assessore al Traffico e alla Mobilità, Luca Pasqualini, ha garantito che “l’evento verrà svolto in piena sicurezza, tutto il centro storico infatti, sarà chiuso al traffico già dalle 21 del sabato. L’organizzazione ha studiato con cura tutto il percorso, e le 9 buche sono state scelte in dei punti strategici per consentire non solo ai turisti, ma anche a noi cittadini, di ammirare con attenzione le bellezze architettoniche della nostra Lecce. L’invito che io posso fare è quello di lasciare le macchine e goderci questa bellissima giornata di allegria e sport”.

foto conferenza street golf-3La manifestazione inizierà alle ore 10 partendo da piazzetta Sigismondo Castromediano dove sarà allestito un “villaggio dell’ospitalità” con gazebi a cura delle aziende del territorio, che promuoveranno i loro prodotti. Il percorso si snoderà attraverso le tappe previste: Buca Municipio, Buca Arco di Prato, Buca della Regina, Buca del Duomo, Buca Teatro Romano, Buca San Matteo, Buca Vittorio Emanuele II, Buca degli Acaya e Buca S. Oronzo. Verso le 17 è previsto il rientro in piazzetta Castromediano dove si svolgerà la premiazione dei vincitori ed una festa finale.

Alla conferenza ha partecipato, oltre al Nevio D’Arpa, amministratore della società di comunicazione che cura per il secondo anno l’evento nell’ambito del progetto “365 giorni nel Salento”, anche l’assessore alle Politiche giovanili, Alessandro Delli Noci che ha sottolineato l’importanza della sinergia tra pubblico e privato nella promozione di Lecce e del territorio circostante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nove buche nel centro storico: si gioca a golf tra chiese e monumenti

LeccePrima è in caricamento