Sud a capo, a Lecce la personale di Roberto Russo

Nelle sale dell'ex Conservatorio Sant'Anna di Lecce, dal 4 al 13 ottobre, le opere dell'artista di Montesardo. Martedì mattina 6 ottobre incontro sul valore formativo dell’arte in quanto linguaggio universale che permette di esprimersi anche a chi vive una quotidianità diversa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Si intitola “Sud a capo - la poetica del colore tra segni e forme” la personale di Roberto Russo che dal 4 al 13 ottobre 2015 sarà allestita nelle sale dell'ex Conservatorio Sant'Anna. La mostra organizzata dall’associazione culturale “E20Cult” è patrocinata e realizzata in collaborazione con il Comune di Lecce e Il Raggio Verde edizioni ed è inserita nel calendario di eventi organizzati in occasione della Giornata del Contemporaneo promossa da Amaci (Associazione musei d’arte contemporanea italiani). Originario di Montesardo, frazione di Alessano tra i paesi del Sud Salento, dopo aver conseguito il diploma all’Accademia di Belle Arti di Lecce ha iniziato dal 1979 la sua carriera artistica allestendo numerose mostre personali e partecipando a collettive in Italia e all’estero riscuotendo consensi di pubblico e di critica. All'attività pittorica alterna quella di poeta e scrittore. Dal 1988 lavora nell’Istituto dei Padri Trinitari di Gagliano del Capo come responsabile di un laboratorio d'arte per diversamente abili.

La mostra “Sud A Capo” sarà anche un momento di confronto martedì 6 ottobre, dalle 9 alle 11, davanti alle opere dell’artista sul valore formativo dell’arte, linguaggio universale attraverso il quale anche chi vive una quotidianità diversa può esprimersi. Porteranno la loro testimonianza e si confronteranno sul tema lo stesso artista Roberto Russo, Enzo de Giorgi docente di pittura e grafica presso il Liceo Artistico “Ciardo – Pellegrino” di Lecce, Ambra Biscuso presidente dell’associazione culturale “Le Ali di Pandora” ideatrice del giOCArtista”, Vittoria Milo assistente sociale presso il Centro/Istituto dei Padri Trinitari di Gagliano.
Nei lavori in mostra all’ex Conservatorio Sant’Anna di Lecce, prima tappa di una mostra itinerante che lo vedrà approdare in dicembre nelle sale di Palazzo Legari nella sua Alessano (Lecce) tra i meravigliosi paesi del Sud Salento, l’artista presenta gli esiti di una ricerca estetica che vuole essere messaggio di armonia, bellezza, amore per la vita che è sempre meravigliosa.

Al vernissage, fissato per il domenica 4 ottobre ore 19, dopo i saluti istituzionali presenteranno l’artista la giornalista Antonietta Fulvio direttore responsabile della rivista “Arte e Luoghi” e il giornalista Francesco Greco redattore del “Giornale di Puglia”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento