rotate-mobile
Eventi Calimera

Super Taranta Orchestra si esibisce alla Festa dei lampioni

Appuntamento stasera 21 giugno, alle 22, a Calimera, con il nuovo progetto diretto da Antonio Castrignanò e Mauro Durante

CALIMERA - Il nuovo progetto Super Taranta Orchestra, mercoledì 21 giugno, alle ore 22, si esibisce per la prima volta in assoluto a Calimera in occasione della “Festa dei Lampioni”.

Diretta da Antonio Castrignanò e Mauro Durante, Super Taranta Orchestra riunisce le personalità iconiche del mondo della pizzica salentina. Gli artisti più amati e noti della musica del Salento porteranno in scena la voce di un territorio che fa della sua identità locale un invito globale all'incontro e alla condivisione. Negli ultimi anni la musica salentina ha lasciato il segno nel panorama internazionale, vincendo premi prestigiosi e calcando palcoscenici importanti, superando i confini territoriali ma soprattutto superando i confini folklorico-culturali a cui è stata associata per lunghi anni.

In Super Taranta Orchestra le voci, i musicisti e i ballerini che hanno reso la "Taranta" celebre in tutto il mondo condividono lo stesso palcoscenico per regalare al pubblico tutta la magia e la forza di una danza millenaria dal ritmo ancestrale, per una grande festa collettiva.

Super Taranta Orchestra è formata da: Antonio Castrignanò, Mauro Durante, Alessia Tondo, Emanuele Licci, Enza Pagliara, Giancarlo Paglialunga, Giulio Bianco, Federico Laganà, Rocco Nigro, Maurizio Pellizzari, Giuseppe Spedicato, Silvia Perrone, Davide Monaco e Moira Cappilli.

“Super Taranta - dichiarano Antonio Castrignanò e Mauro Durante - è un progetto concepito insieme con la voglia di incontrarci nuovamente dopo le esperienza che singolarmente abbiamo vissuto in tutto il mondo ognuno con il proprio progetto. C’è la voglia di rimettersi in gioco e fare laboratori, di mettersi a disposizione delle comunità. L’idea è quella di allargare il cerchio: suonare, cantare, danzare tutti insieme come simbolo per tutto il territorio”.

“Super indica - afferma Mauro Durante - il superamento di concetti e distanze. La bellezza di questo progetto è che ognuno di noi ha delle peculiarità che intendiamo esaltare in libertà, non c’è un’esigenza dettata dal mercato, ma solo il desiderio di suonare insieme in un unico spirito che ci lega: la passione per la pizzica”.

“Lo spirito che ci accomuna - dichiara Antonio Castrignanò - è quello di creare una nuova scintilla che possa riaccendere qualcosa di innovativo per raccontare il Salento di oggi. Rivivere i nostri ricordi insieme e la nostra passione comune per la musica sono state le spinte principali che hanno dato vita a Super Taranta. Ci siamo detti: perché aspettare che sia qualcun altro ad unirci, mettiamoci insieme al servizio della cultura, riallacciamo i rapporti e facciamo un passo indietro per condividere in maniera corale il bello di questa terra in un progetto musicale in cui noi siamo i principali interpreti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Super Taranta Orchestra si esibisce alla Festa dei lampioni

LeccePrima è in caricamento