Eventi

Tamburellisti salentini portano l'Italia al Festival internazionale multietnico

Il gruppo dei percussionisti otrantini a San Giorgio delle Pertiche, per l'appuntamento di prestigio, in cui hanno rappresentato la musica nazionale, in un misto di tradizione e innovazione. Esibizioni applaudite anche dai turisti

San Giorgio delle Pertiche (PADOVA) Un week end ricco di soddisfazioni quello appena conclusosi per  "I tamburellisti di  Otranto", reduci dal successo di Gallipoli in occasione dell'Offshore, prima, e poi dalla trasferta in Veneto, a San Giorgio delle Pertiche (Padova), per partecipare al Festival Internazionale multietnico.

In questa occasione, nelle esibizioni del 15 e del 16 giugno, il giovane gruppo salentino, guidato dal maestro Massimo Panarese, ha rappresentato l'Italia, portando all'evento tutta la magia e il coinvolgimento del ritmo di  tamburello pizzicato. Sul palco  anche gli alunni padovani  del  Laboratorio  di tamburello e canto  popolare salentino. 

Le esibizioni hanno coinvolto turisti stranieri e il pubblico locale, rapito dal ritmo della pizzica salentina, ma soprattutto da uno spirito di fratellanza e sinergia che solo la musica sa dare. Il momento che ha fotografato al meglio questo incontro di anime differenti è stato l'esecuzione del brano di eccellenza della tradizione salentina, "Kalinifta".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tamburellisti salentini portano l'Italia al Festival internazionale multietnico

LeccePrima è in caricamento