Caprarica punta sull’economia del tartufo: due giorni di ricette con gli esperti

Il 29 febbraio e il primo marzo, nella Città dell’Olio, i ristoranti del luogo si cimenteranno con piatti a base della specialità locale

Un piatto a base di tartufo salentino.

CAPRARICA DI LECCE – Il 29 febbraio e il primo marzo, nei ristoranti di Caprarica di Lecce torna – dopo l’esperienza dello scorso anno – “A tavola con il tartufo salentino”.  Nei ristoranti della Città dell'Olio saranno infatti proposte le ricette con un prodotto di eccellenza del “Salento di mezzo”, per rendere onore alle numerose proprietà organolettiche del tartufo salentino. Che nulla ha da invidiare a quelli più conosciuti e valorizzati di altre località d’Italia. Per l’occasione sarà rafforzata la collaborazione e il gemellaggio con Valtopina (Perugia) – patria del Tartufo Umbro – e con l'associazione Città del Tartufo, con la presenza del vice presidente nazionale Giancarlo Picchiarelli.

“In passato, ossia prima della pressoché totale distruzione delle foreste primigenie che ricoprivano ampissimi tratti del Salento, i tartufi – afferma l’esperto di tipicità pugliesi Massimo Vaglio – dovevano essere un prodotto molto abbondante, apprezzato e fatto oggetto di regolare raccolta. Questa supposizione scaturisce dal fatto che i tartufi sono ben presenti nel Cuoco Galante, Napoli 1778, pregevole ricettario del salentino Vincenzo Corrado, ove compaiono come ingrediente di numerosi piatti, di salse e persino in arditi accostamenti con il pesce”.

Il tartufo, anche quello salentino, ha effetti fortemente antiossidanti ed elasticizzanti dei tessuti. E’ un’ottima fonte di magnesio e calcio, con un basso contenuto di grassi ed un altissimo contenuto proteico. Valorizzare per creare nuova economia. Dopo l’olio, Caprarica di Lecce ci prova anche con il tartufo salentino che, per il sindaco Paolo Greco, potrà essere un’altra eccellenza da impiegare per “creare opportunità per il territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Freddato a 22 anni con un colpo di pistola alla testa, inflitti due ergastoli

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

  • Da Martano originale campagna per uso della mascherina. Il sindaco: “Monito ai negazionisti”

Torna su
LeccePrima è in caricamento