rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Teatro

Dialogo e riflessioni sull'adolescenza: appuntamento ai Cantieri Koreja

L'evento è previsto per domani, 30 aprile, nell'ambito del progetto "Le case speciali dei ragazzi e delle ragazze"

LECCE - "Pedagogia, adolescenti, teatro". Questo è il titolo della giornata di dialogo, riflessione ed espressione artistica nata nell’ambito del progetto "Le case speciali dei ragazzi e delle ragazze" finanziato dall’impresa sociale Con i bambini che il Teatro Koreja ha organizzato per martedì 30 aprile. 

Il progetto, nato tra il 2018 e il 2019, si propone di costituire sul territorio pugliese una rete permanente di sei strutture, le “case speciali”, appunto, che agiscono con e per i ragazzi con competenze socio-educative, culturali e artistiche in territori connotati da problematicità sociali del mondo adolescenziale.

A Lecce Koreja, in collaborazione con alcuni istituti scolastici ha avviato, sin dall’inizio, una serie di attività laboratoriali ed esperienziali per migliorare nei partecipanti la capacità di relazionarsi positivamente con il proprio contesto sociale attraverso l’uso creativo dei linguaggi dell’arte teatrale e fornendo loro gli strumenti e le parole per esprimere desideri e contraddizioni del proprio vissuto.

In questa ottica la giornata del 30 aprile propone le restituzioni pubbliche dei laboratori teatrali realizzati con due gruppi di adolescenti ed un incontro con un gruppo di insegnanti e operatori culturali per riflettere sulle problematiche emergenti nel rapporto quotidiano tra educatori e ragazzi.

Si parte alle ore 16.30 con l'Abbiccì restituzione pubblica del laboratorio teatrale con gli alunni della scuola Sscondaria dell’Ic Alighieri-Diaz. In scena Gaia Cavoto, Giorgia Casciaro, Sara Cazzella, Francesca Covalenco, Gaia De Tommasi, Flavia Està, Futura Luparelli, Alma Luna Mazzotta, Nicole Miccoli, Cristian Paladini, Natasha Pascali, Giorgia Pastore, Francesco Pati,Veronica Puce, Raphael Puig, Sofia Solazzo, Reverthy Thiyagiarasa, Mattia Viannei diretti da Alessandra De Luca con gli attori e pedagoghi del Teatro Koreja. Essenziale il coordinamento della professoressa Nina Mauro e della dirigente Marina Nardulli.

Da gennaio ad aprile un gruppo di circa 20 ragazzi e ragazze tra gli 11 e i 13 anni hanno indagato l’abbiccì del teatro ma anche l’Abbiccì dello stare insieme che, spesso, magicamente, coincidono. Perchè imparare l’abc del teatro vuol dire imparare a gestire e condividere lo spazio con gli altri, a usare la voce e il corpo per arrivare agli altri nel modo giusto, imparare a “muoversi” insieme per venire incontro non solo alle proprie esigenze ma anche a quelle del gruppo. “Una lezione di felicità in un posto sicuro dove può succedere tutto”.

Alle ore 17.30 si discute di impostazioni consolidate e nuove sfide per la comunità educante, un incontro aperto al pubblico sulle difficoltà emergenti nel rapporto tra adulti e ragazzi in formazione e crisi.

Otto insegnanti testimoni che, in diversi contesti, si misurano quotidianamente con la difficoltà di essere guida e, allo stesso tempo, indicatore delle crisi in atto nella “matrice delle relazioni” che è la scuola si confrontano a partire dalle problematiche emergenti: un dibattito per immaginare possibili soluzioni teoriche e pratiche centrate sull’alleanza della scuola con gli operatori del mondo del teatro e della cultura.

Interverranno: Giancarlo Visitilli, insegnante e scrittore; Silvia Ricciardelli, pedagoga Teatro Koreja; Ezio Del Gottardo, docente Unisalento di pedagogia generale e sociale; Gigi Mangia, esperto di teatro sociale; Marianeve Arcuti, docente Ics Aradeo-Neviano; Eleonora Carriero, docente Ics Lequile - San Pietro in Lama; Elena D’Agostino, docente Iiss “Fermi” di Lecce; Loredana Di Cuonzo, dirigente liceo classico statale “G.Palmieri” di Lecce; Donatella Ianne, docente liceo artistico e coreutico “Ciardo Pellegrino” di Lecce; Laura Martucci, docente liceo statale Siciliani di Lecce; Marina Nardulli, dirigente dell’Ics “Alighieri-Diaz” di Lecce; Simona Solombrino, docente liceo statale “Trinchese” di Martano

Alle 19.30 si prosegue con "Felici tutti!" una restituzione pubblica del laboratorio teatrale “uno, due, centomila...” con  Maria Adamo, Tobia Bianco, Layla Buffo, Maria Cafiero, Teresa Maria Conte e Melania De Luca, Lisa Fabrizio, Roberta La Volpe, Alessandra Mele, Gabriele Montinaro, Lisa Pallara, Alice Santoro, Alice Silvano, Miriam Trovisi, Giulia  Zacheo, diretti da Alessandra De Luca. Presenti anche gli attori e pedagoghi del Teatro Koreja. 

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Info: 0832.242000

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dialogo e riflessioni sull'adolescenza: appuntamento ai Cantieri Koreja

LeccePrima è in caricamento